tempo di vacanze 😊

Buongiorno cari lettori, il blog chiude per motivi serissimi…. le vacanze!!! Sembra una sciocchezza ma il riposo aiuta a creare! Vi aspetto a settembre con tante novità buona estate a tutti, divertitevi e sorridete sempre alla vita 😊🖌🌷❤

Categories: Diario Tags: Tag:,

al lavoro!😄

Il momento migliore della giornata per programmare il lavoro è senza dubbio la mattina presto, quando puoi goderti il fresco e ascoltare il canto degli uccellini! In questo periodo nonostante il caldo torrido ci sono tante cose da fare…. tra cui andare in giro per mostre. La mia grande passione, mi riempie il cuore di gioia camminare per le sale e rienpirmi gli occhi di meraviglia a tal proposito ho adocchiato una manifestazione davvero sfiziosa ma cari lettori dovete attendere ancora qualche giorno per scoprire di cosa si tratta.

Categories: Diario Tags: Tag:

Il tratteggio

Il tratteggio

Il tratteggio è un esercizio all’apparenza molto semplice ma che in se racchiude la potenzialità di sciogliere la mano dell’artista. Caratteristica fondamentale per chi ama disegnare o si avvicina per la prima volta al mondo del disegno. In pratica, per sciogliere la mano su di un foglio bianco disegnate tante linee uguali, di uguale spessore e direzione. Potete variare in seguito lo spessore del tratto esercitando una pressione maggiore della matita sul foglio. Inoltre si può eseguire lo stesso esercizio con le linee curve. Incrociando poi i vari tratteggi si possono ottenere degli effetti che si chiamano “Texture”, molto utili ad esempio in uno schizzo a matita, a penna o per arricchire una tavola a fumetti. Vi occorreranno solo una matita hb e fogli bianchi. Non stancatevi mai di esercitarvi… credetemi vi torneranno utili per le prossime lezioni!

A sud del Barocco

Ieri sono stata alla mostra intitolata “Al sud del Barocco” svoltasi presso la Pinacoteca provinciale di Salerno che terminerà a fine mese di giugno. Le opere sono tutte provenienti da collezioni private e per la maggior parte sono a tema religioso , tranne per due quadri che mi hanno colpito in modo particolare. A tema mitologico, “Leda e il cigno” e “Trionfo di Galatea” entrambi di Paolo de Matteis, quest’ultimo mi ha fatto correre il pensiero al quadro di Raffaello, sarà per il drappeggio del panno sopra la testa della protagonista, il colore, la posa simile. Tecnicamente le opere rispecchiano a pieno lo stile dell’epoca, il Barocco nasce all’ inizio del seicento e si diffonde rapidamente in tutta Europa, coinvolgendo non solo l’arte ma anche la letteratura, architettura ecc..  con forme rivoluzionarie e anticonvenzionali. Ad un certo punto camminando per le sale ho pensato di trovarmi di fronte al Caravaggio con il quadro “Salomè che riceve la testa del Battista” sia per uso del colore, sia per la potenza espressiva del viso del soldato, Indubbiamente tutti gli artisti saranno stati influenzati dal grande Maestro considerando il suo soggiorno partenopeo. Mi è molto piaciuta la mostra la consiglio vivamente, la città di Salerno può offrire oltre ad un bellissimo mare, arte, buon cibo dovete, assolutamente, provare i dolci della pasticceria Diana, una vera istituzione! Ogni volta che mi trovo a passeggiare per il centro storico ci faccio una puntatina per poi sedermi al lungomare e godermi la vista sul golfo. Tutto questo non vi basta cari lettori per partire e venire qui?

Trionfo di Galatea” Paolo de Matteis
Leda e il cigno Paolo De Matteis
Giuditta con la testa di Oloferne Corrado Giaquinto
Salomè riceve la testa del Battista Carlo Sellitto
Categories: In viaggio con Tizzi Tags: Tag:, ,

Tizzi all’arrembaggio!

Lo studio dell’anatomia è molto importante per un’ artista”. Queste furono le prima parole che mi dissero quando entrai alla scuola del fumetto, anatomia per artisti fu uno dei primi libri che acquistai per seguire le lezioni, fin qui tutto normale! La cosa divertente è ritrovare reperti preistorici un pochino ciancicati, come questi cioè una delle primissime esercitazioni svolte in classe, (non pensavo di averle ancora!). Mi ricordo che durante le pause, mi aggiravo per la classe con una matita rossa disegnando a tradimento nasi rossi sullo studio della testa!!! Le mie compagne mi volevano uccidere! che risate a pensarci… per me era un gioco divertente dal momento che in Italia iniziavano a sbarcare le avventure di “One piece”. Il naso rosso era sulla bandiera dei pirati, io adoro la pirateria….il resto lo lascio alla vostra immaginazione…lo ammetto caro lettore da piccola ero abbastanza indisciplinata ma posso dire a mia difesa che crescendo mi sono calmata! Essendo passata dall’altra parte della barricata, capisco benissimo i miei allievi più vivaci e li calmo. Ogni tanto è bello sorridere ripensando ai bei momenti vissuti da piccoli per non dimenticare ciò che si era ma sopratutto sapendo ciò che si può essere. Tiziana,

Categories: Diario Tags: Tag:

Petali tra le pagine

Questa mattina controllando il mio quaderno di lavoro tra le pagine ho ritrovato un petalo di rosa. Sono rimasta allibita poiché non ricordavo assolutamente di averlo riposto li a seccare! Lo ammetto amo le rose ma in generale i fiori, ti rallegriamo lo spirito ogni volta che li guardi. Una cosa che mi piace tantissimo è fotografarli, infatti ogni occasione è buona per un clik! Amando i colori non posso rimanere indifferente al loro fascino. alle volte mi fermerei a dipingetli ma non sempre è possibile…. per fortuna esiste il cellulare!!! Cammino con il naso per aria e penso “uuuhhh che scorcio carinissimo voglio dipingere oppure che colori stupendi!!!’ Mi rendo conto che non tutti possono accettare il mio spirito artistico o…. forse un pochino folle!!!🤣🤣🤣🤣 Caro lettore un piccolo schizzo con parole dolci per iniziare la giornata. “Il mio bacio ha il fiato delle rose rosse, Petalo che si scioglie sulle labra” Sergej Esenin

Categories: Diario, Schizzi Tags: Tag:,

I colori dell’estate

Questa mattina pensando all’estate ho preso i colori tipici di questa bellissima stagione che sono:

  • il giallo
  • l’arancio
  • Il corallo che si ottiene mescolando il rosso con l’arancione
  • Il verde
  • Il turchese si ottiene miscelando il blu ed il verde
  • Il nocciola colore ottenuto mescolando il marrone con l’arancio
  • Il crema

Ho abbozzato un paesaggio al tramonto mi raccomando cari lettori giocate con il colore per sorridere!

Categories: Il colore Tags: Tag:,

Macchiaioli in mostra

In  questi giorni a Padova, presso palazzo Zabarella in pieno centro, si svolge la mostra dedicata ai Macchiaioli. Movimento artistico italiano della seconda metà dell’800, che affonda le sue radici nella terra di Toscana infatti i quadri mostrano in tutto il loro splendore la luce magica dei luoghi. Si possono visionare opere di Telemaco Signorini il maggiore esponente dell’epoca, gli esordi di Giovanni Boldini, le scene di guerra di Silvestro Lega e tanti altri. Una mostra davvero interessante poichè rappresenta uno spaccato di vita vera della nostra storia. Sono rimasta stupefatta dinnanzi ad alcune opere a tema  rurale, il grano sembrava splendere di vita propria! Le donne ritratte in altri quadri vivevano placidamente lo scorrere del tempo, una mostra dall’anima intimistica. La consiglio caldamente a tutti!

Van Gogh a Padova

In questi giorni a Padova si svolge la mostra, prorogata fino al 6 giugno, dedicata al grandissimo Artista Vincent Van Gogh i colori della vita, al centro San Gaetano. Ho realizzato un sogno di bambina visitandola. Un percorso che inizia dai primi disegni realizzati sperimentando diverse tecniche, dal gesso all’acquerello passando per la quadrettatira. incredibile che si vedano ancora i tratti!!! Una mano grossolana ma che lascia intuire la voglia di apprendere da altri pittori tutto quello che poteva. Sono rimasta esterefatta dinnanzi alle opere di Signac e Seurat, fondatori del puntiniamo, quadri soavi, colori tenui accostati con pochi tratti ben scelti. Gauguin è stato un’esplosione di colore! Il grafismo delle xilografie di Hiroahige aryista amato da Voncent. Durante il percorso svoltosi in 7 sale colme di opere meravigliose fiori, campi di grano, ritratti degli amici di Arles, il suo famosissimo autoritratto passando per il periodo giapponese, l’omaggio a Delacroix. quasi non riuscivo a capacitarmi di tanta bellezza! Poi il declino della malattia e la tragica fine mi hanno colpito il cuore. Ho pianto perché ho pensato a quanto dolore abbia potuto provare, nella solitudine del suo cuore. Suicidarsi in un campo di grano, avendolo dipinto poco prima mi ha toccato corde profonde.Nella sua giacca furono trovati la lettera da spedire al suo amatissimo fratello Thèo e una spiga di grano.Il colore giallo che lo caratterizza. Alla fine era un’anima inquieta, sola ma desiderosa di amore, amicizia e tanta voglia di dipingere. Caro lettore sono sempre più convinta che Vincent ovunque si trovi sia contento dell’affetto dei suoi mille estimatori. Consiglio vivamente di andarla vedere, il vostro animo sarà più felice.

Categories: In viaggio con Tizzi Tags: Tag:, ,

Le sorprese di Tizzi!

Buongiorno e buon inizio settimana cari lettori! Io sono piena di energia e con tante idee che mi frullano per la testa. La tela è pronta così come i colori…. Ogni tanto fa bene staccare la spina, lasciando il pensiero dal cellulare, dal solito tran tran e uscire magari osservando la natura. Personalmente la mia ricarica naturale è stato il mare! Lo osservarei per ore e ore senza mai stancarimi, in questo modo arriva l’ispirazione! 😊🖌💖

Categories: Diario Tags: Tag:, ,

La mia agenda!

Buongiorno cari lettori,. Questa mattina vi posto un video tutorial su come fare un’agenda handmade! Ho scelto un semplice quaderno ad anelli giallo (il mio colore preferito) e per la copertina ho attaccato degli stickers colorati. Mi piace tantissimo il tema della cornice vuota (se mi seguite avrete letto il post dedicato!).Le copertine interne le ho realizzate riutilizzando i cartoncini che si trovano nei pacchi di fogli ( non si butta nulla) rivestendoli con carta adesiva a fantasia avendo cura di rinforzare gli angoli con i washi tape ovvero nastri adesivi stampati, di seguito ho applicato le etichette today, notes. Ho riciclato un ritaglio di giornale artistico avente come soggetto l’angelo musicante del Rosso Fiorentino per la sezione schizzi. In ultimo con un divisore rosa ho fatto la rubrica telefonica, come dicevano gli antichi ” Verba volant Scripta manent!” la carta serve sempre!!! I plastibor mi servono per inserire foglietti volanti, appunti ecc…Bene mi auguro di avervi stimolato la creatività, forza mettetivi all’opera!!!!

Categories: Lezioni di disegno Tags: Tag:,

Power! 😄

“la vita è come un arcobaleno : ci vogliono pioggia e sole per vederne i colori”. Jules Renard

Eh già dopo tanta pioggia finalmente un bel sole splendente che ti fa sentire energica e allegra, hai voglia di accendere la radio e ballare! Vedere l’arcobaleno mi fa venire voglia di prenderne un pezzetto ed esprimere tanti desideri colorati! Mi incanto guardandolo perché penso a come sia possibile che la natura crei effetti meravigliosi. Ti senti ispirata chissà cosa vi attende nei prossimi giorni cari lettori, una cosa è certa…vi ho avvisato!!!😄💖

Categories: Diario, illustrazioni Tags: Tag:, ,

giornata mondiale della Terra

“Sogni, memorie, ricordi una sola richiesta. Proteggi la mia Terra”

Oggi è la giornata mondiale della Terra, dedicata al tema “restore our earth” ovvero ripristinare la nostra terra Il mio pensiero è corso al cartone animato “Proteggi la mia Terra” una storia dolce, dove passato e presente si fondono per raccontare le vite dei sei protagonisti. La serenità dell’immagine mi è rimasta nel cuore da quando ero piccola, lo ammetto! Trovo che la parola “protezione” sia una parola bellissima perché in se racchiude il sentimento dell’amore. Quando ami qualcuno o vuoi bene ad un’amica/o desideri proteggerlo dalla negatività. Allo stesso modo l’uomo dovrebbe ricordarsi di proteggere la sua più grande amica, la Terra.

Categories: Diario Tags: Tag:,

Frame…

Non so spiegare con precisione perche mi piacciono le cornici! Si cerrto starete pensando che sia una cosa ovvia per un’artista ma…vorrei analizzare il significato piu profondo del vuoto. Vedere una cornice appesa senza nessun dipinto mi stimola tantissimo l’immaginazione perche puoi inserire cio che ti ispira o apprezzare la bellezza dell’oggetto. Potrebbe essere qualunque cosa ad esempio: uno specchio, un porta bijoux, un porta post it o una porta per un altro mondo. In fondo dipingere non è creazione? Uno spazio indefinito della fantasia. E tu mio caro lettore cosa ci vedi? 😊
Categories: Diario Tags: Tag:,

Good Vibes

Good Vibes , vibrazioni positive è la sensazione che sento in questo momento. Iniziare la settimana con tanta gioia e voglia di fare non è cosa da poco sopratutto dopo la malattia. Bisogna sorridere, restare gentili di animo davanti alle difficoltà, sembra una sciocchezza mio caro lettore, una frase fatta ma…. essere “negativi” attira effettivamente sentimenti brutti! Io questa mattina ho schizzato una margherita rosa e chissà che non ne faccia una t-shirt, mi piace troppo!!!😊💖 Stai a vedere che lancio una serie di magliette illustrate con i miei disegni…non sarebbe male come idea, tu non trovi???!!!😂😂😂

Categories: Diario, illustrazioni Tags: Tag:, ,

Color is life!


Ogni persona ha un suo proprio colore, una tonalità la cui luce trapela appena appena lungo i contorni del corpo. Una specie di alone. Come nelle figure viste in controluce.
(Haruki Murakami
)

Guardare i colori che si mischiano tra di loro mi rilassa tantissimo oltre a darmi il buon umore, in questa giornata buia, freddissima, non sembra aprile ma pieno inverno! A pensarci bene il colore mi trasmette forza, voglia di vivere e di fare, durante la malattia non vedevo colore ma solo buio, senza fine. Ad un certo punto, non so come e neanche il perché, ho iniziato a prendere i colori, il blocco schizzi, il portacolori e li ho messi sul tavolo. Ho messo il copritavolo più colorato che avevo per dare un tocco di allegria alla stanza, ho preso dall’armadio la sciarpa di Van Gogh e mi sono ” basta Tizzi, ora devi reagire! come? con l’aiuto dell’arte ovvero la cosa che ami di più in assoluto. Concentrati, poniti piccoli obbiettivi quotidiani e vedrai che piano, piano tutto passerà!”. In effetti ho iniziato a sentirmi meglio!!!😊💖 L’arte come terapia funziona, cura l’anima, ti aiuta a buttare via la negatività, ti fa respirare meglio ma sopratutto ti fa ridere. Non bisogna mai perdere il sorriso, mio caro lettore! Ognuno di noi ha un colore nel cuore .

Categories: Diario Tags: Tag:, ,

my personal assistent!

In questo pomeriggio piovoso ho pensato si presentarvi la mia assistente personale. Si…lo so ha quattro zampe, è pelosa, ha le orecchie, è capricciosa, smorfiosa ma posso assicurarvi che è molto efficiente. Tutte le mattine controlla i disegni, gioca con i colori, rosicchia la penna, si siede sul blocco schizzi. Una volta terminato il disegno mi viene vicino con la testa è si fa accarezzare. Una piccola trovatella bastò uno sguardo, intenso, tra noi per capire che eravamo fatte l’una per l’altra. Un’amore infinito 💖

Categories: Diario Tags: Tag:

Be Creative!

Creare è dare una forma al proprio destino.

Albert Camus

In questa mattina carica di pioggia, con una luce fredda mi siedo al tavolo, apro la scatola dei colori e tutto il mondo si illumina, come per magia! Mentre mi concentravo sulla respirazione ( eh si cari amici lettori, dovete sapere che disegnare aiuta a respirare meglio! Motivo n più per prendere carta e penna e scarabocchiare quello che vi passa per la testa!😊), ho pensato a questa bellissima frase di Camus ❤. Creare il proprio destino….significa impegnarsi in ciò che amiamo fare, seguire il proprio talento naturale, che non dev’essere necessariamente artistico badate bene, avere degli obbiettivi che ci spingono a migliorarci costantemente. Io ad esempio, ho trovato dei corsi on line di arte davvero interessanti ed istruttivi. Bisogna essere aggiornati e avere la mente aperta!!!

Blogger per passione 🖌💖

Pensavo a quanto è bello accompagnare un disegno alle parole. Un’immagine colpisce immediatamente, senza alcun dubbio ma scrivere cio che si sente è liberatorio oltre che rilassante. Un modo per ascoltarsi, per interagire con altri persone, tante idee e sentimenti che si mescolano tra loro. Questo è essere una blogger. Condividere la propria passione, nel mio caso artistica con altri lettori. Disegnare al mattino, mi carica di allegria, per affrontare al meglio la giornata. Ormai non posso piu farne a meno 😊💖🖌 

p.s. La mia “personal assistent”  ha supervisionato il lavoro e ha detto che posso postarlo!!! Che amore lei sempre con me 💖💖💖

 

Il cuore non si ferma mai!

Il cuore non si deve mai fermare, questo è il pensiero che mi frullava per la testa mentre disegnavo! Amare, ridere, soffrire, tante emozioni che non devono spaventare perché significa che siamo vivi. Sorridere sempre ed essere positivi, impegnarsi nel raggiungere un obbiettivo , piccolo o grande che sia questa è la cosa più importante per “vivere” . Ogni giorno è una nuova opportunità che va colta!😊💖

La forza del colore

Svegliarsi con le nuvole cariche di pioggia, non ferma  la voglia di canticchiare una melodia allegra mentre fai colazione! Poi cosi senza pensare prendi la penna, il blocco e inizi a fare un poco di copia dal vero!😊✏ La mia tazza, guarda caso con i cuori….la merendina, salvata dalle sgrinfie della mia gattona golosa, eh gia amici miei carissimi, dovete sapere che lei ha la capacita di mangiare tutto!!! La scatola dei colori pantoni ormai è una presenza fissa sul tavolo, non posso farne a meno anzi!! Piu passano i giorni e la stanza viene invasa da colori….In questo periodo difficile, mi affido all’energia che il colore mi trasmette solo guardandoli. La forza del colore che guarisce il corpo e l’anima. Read More

Categories: Diario, illustrazioni Tags: Tag:, ,

Si Felice! 😊

Svegliarsi al mattino e pensare di essere felici, questo è il modo migliore per iniziare la settimana! La luce del mattino, l’aria fresca e profumata di caffè, il melodioso canto degli uccellini ti invogliano a sorridere alla vita 😊. Non c’è nulla che possa fermare la positività e la voglia di colorare il mondo, per questo indosso la mia sciarpa della notte stellata di Van Gogh, mi siedo al tavolo e disegno. Semplicemente, assecondo il mio cuore che batte con i colori. Sorrido sempre e non mi fermo…mai! Ho tanti progetti, tante cose da fare, amici da incontrare, luoghi da visitare. Il covid mi ha ricordato, l’importanza di ogni singolo minuto di vita. Crescere è anche questo! 💖

Sorridi!😊💖

No Comments

Alzarsi di buon mattino mette indubbiamente di buon umore, ti permette di godere dei piccoli piaceri della vita, così importanti in questo momento. Il rumore della caffettiera con il profumo del caffè a colazione, le fusa della mia gattona per darmi il buongiorno, poi mi siedo al tavolo nonostante le fitte di dolore e inizio a disegnare! Che piacere 💖😊 schizzare un’emozione dettata dal cuore, la mano è leggera, i colori mi ubbidiscono dolcemente, si mescolano mi donano gioia, mi fanno ballare nell’aria profumata! Sorridi questo è il messaggio, sempre non lasciare che le ombre offuschino la luce del tuo cuore.

Amore e speranza🌸❤

la dolcezza di un pensiero amico che scalda il cuore Vanda tvb

Esssere malata di covid ti permette di avere tanto tempo per riflettere su ciò che è davvero importante nella vita, ad esempio il respiro. Un atto semplice, dovuto, spontaneo nell’essere umano che tuttavia ti viene privato in questo momento della malattia. Respiri e pensi a tutto ciò che potrebbe essere, a ciò che è stato e a ciò che sarà. Un valutare chi davvero ti vuole bene e palesa la sua presenza anche solo con un cuore, un sms, una carezza per l’anima. Pensare “positivo” sempre, la luce c’è, non bisogna perdere la speranza e la fede nei valori importanti della vita.

Categories: Diario

Elementare…quaderno!!!

In questi giorni tinti di rosso in cui dobbiamo restare a casa, mi sono decisa a riordinare i colori. Aprendo un vecchio cassetto, spunta tra carte, matite sparse disordinatamente, un piccolo quaderno rivestito di carta rossa a pois gialli. Incuriosita lo apro e….puff ritorno negli anni 80 quando frequentavo la quinta elementare! Tra tanti ritagli di giornali sugli animali spicca un mio disegno chissà magari era la copertina di un fumetto o forse lo avevo inventato chissà! Provo una tenerezza infinita ❤ tanto che lo invio ad una mia carissima amica che mi spinge a scrivere questo post. Faby dedicato a te col cuooooreeeee 😄

Categories: Diario Tags: Tag:, ,

Gemini

Ed ecco il risultato di stamattina! Sapevo che mi avrebbe fatto dannare ma alla fine ci sono riuscita. L’elmo di Gemini, il più bello, a mio avviso poiché esprime l’eterno dualismo dell’animo umano. In bilico tra bene e male, luce ed ombre. Con un richiamo al teatro greco con le maschere. Carboncini su carta ocra.

Sagittario e sanguigna

Ormai sono preda delle matite carboncino sanguigna, seppia e il bianco devo  pur provare il blocco nuovo che ho comprato no??!! Come soggetto ho scelto l’elmo dell’armatura del sagittario, personaggio caro e noto agli amanti del cartone animato I cavalieri dello zodiaco. In effetti è un buon modo per esercitarsi nella copia dal vero e contemporaneamente studiare il colore. 

Acquarius hair of sunshineee

Stamattina ho iniziato a sperimentare le tecniche secche, matita sanguigna e seppia con il carboncino bianco. sul nuovo blocco giallo ocra della Canson. Mi è partita la fantasia con l’armatura dell’acquario (un segno a caso ovvio!!) da buona amante dei cavalieri dello zodiaco!!! Non oso immaginare altri disegni…. sarà tutto ocra!!!!!

Categories: Fan art Tags: Tag:,

Arte mon amour!

Sono davvero contenta perchè sono riuscita, dopo tanta attesa, a prendere questo libro! L’autore è molto bravo nel divulgare, con ironica intelligenza concetti artistici seri, che talvolta….diciamolo possono risultare noiosi ai profani del settore! Lessi o meglio studiai con vivo interesse il suo libro precedente, a piedi nudi nell’arte (omaggio al film a piedi nudi nel parco trooooppoooo bello, se non lo avete visto vi consiglio di farlo…Robert Redford è meraviglioso!!!) senza mai annoiarmi ma anzi dispiacendomi tantissimo per averlo finito. Una tragedia quando trovi un bel libro e non sai poi come sostituirlo. Ho iniziato a “sleggiucchiare” qualche pagina sorseggiando un orzo caldo e….me piace! La figura della donna nella storia dell’arte è stata offuscata dalla ragione maschile ma fortunatamente negli ultimi anni la si sta scoprendo o riscoprendo in alcuni casi. Io nel frattempo diventerò Tizzy Jones alla scoperta del libro trovato!!!!

Categories: Diario Tags: Tag:, ,

In punta di scarpette

La vita della piccola Cloè trascorreva serena con il variare delle stagioni, certo l’inverno erano pesante da sopportare ma quando giungeva la primavera tutto si trasformava, ed allora la gioia s’impossessava del suo piccolo cuore. Per andare a scuola doveva percorrere un lungo tratto di cammino tra sentieri innevati e per sentire meno freddo  immaginava di trasformarsi nella principessa delle nevi! Cloè, era una bambina allegra, solare e sognatrice. Osservava il mondo circostante con grandi occhi curiosi e brillanti per imparare quanto più poteva!

Un giorno, i suoi insegnanti avevano accompagnato le scolaresche a teatro dove avrebbero assistito al balletto “Lo schiaccianoci”. Cloè era trepidante perché amava la danza ed avrebbe voluto realizzare il suo sogno, diventare “etoile” e poter ballare su di un grande palcoscenico, libera di volare ed esprimere il suo cuore. Scende il silenzio. Nell’aria si odono le prime note, ora è lei la prima ballerina, ipnotizzata dal palcoscenico osserva lo schiaccianoci a forma di soldato che viene donato alla protagonista dal mago, la fata confetto, la battaglia tra i topi e i soldati del principe schiaccianoci. E come in tutte le favole il lieto fine è d’obbligo. L’esercito del principe sconfigge quello dei topi.

Il suo sogno non finisce perché a distanza di tempo, guardandosi allo specchio, adulta, ricorda la piccola sognatrice che con tanti sforzi ha infine realizzato il suo più desiderio. Ballare in punta di scarpetta.

Categories: Galleria Tags: Tag:,

Banane… artistiche!

Chi lo avrebbe mai detto che andando dal fruttivendolo si potesse comprare arte? Mi diverte un mondo, la geniale, idea della chiquita che ha deciso di trasformare opere famose in banane!! Certo si saranno ispirati alla chiacchieratissima opera, la banana appesa al muro, di Cattelan! A ben riflettere la frutta e la verdura furono usati dall’Arcimboldo qualche secolo fa, famoso il quadro “Il vertunno” e poi ripreso in pubblicita negli anni 90′ da una nota marca di sott’aceti. Voglio vedere se mi riesce di trovarla…conserverò il bollino ma il frutto lo mangerò così come fu per l’opera originale.

Categories: Diario Tags: Tag:,

Monet a Venezia!

No Comments

 Quando non vuoi pensare alla tecnica, alle linee ma solo liberare il cuore si usa il colore. Chissà cosa pensava Monet mentre dipingeva a Venezia….sicuramente alla luce, dal momento che era la sua “ossessione artistica”  e per te lettore?

Categories: quadri Tags: Tag:, ,

il battello ti porta via

Le bateau atelier Monet 1876

Oggi guardando questo magnifico quadro, del mio pittore preferito Monet, mi viene spontaneo immaginarmi di essere lì, a navigare su quelle tranquille acque a dipingere. Ascoltando il rumore del vento tra le fronde degli alberi, il cantare degli uccellini, sentire l’odore dei colori ad olio mescolarsi al profumo delle acque salmastre. Accarezzato da un tiepido sole…. ecco vorrei che la barca mi portasse via lontana da tutto. Un modo abbastanza alternativo di trascorrere la befana visto che diluvia ma con la fantasia si sa tutto è bello! E voi dove vorreste essere ora?

Categories: Diario Tags: Tag:, ,

Buon anno! 😄

“Forse siamo tutti alla ricerca di un’anima gemella che ci accompagni nel regno delle ombre”
City Hunter

Augurii a tutti! io ho iniziato l’anno guardandomi gli episodi finali della terza e cominciando la quarta serie del bellissimo City Hunter. Adoro le soundtrack, disegni molto curati e la storia molto più fedele al manga non credevo! Da vedere assolutamente anche perché il rapporto tra Ryo e Kaori è palese si amano ewwiwaaaa. Il mio piccolo cuoricino fa un balzo da romantica quale sono!!! Tutto questo in versione Mimì Ayuhara style…. ovvero con i capelli a coda di cavallo ed un bel nastro🤣 certo non è proprio il massimo ma nella vita bisogna pur farsi due risate!

Categories: Diario

Martini love

Mi diverte moltissimo disegnare le coppe da Martini, le trovo eleganti ed in più mi fanno pensare ad un personaggio che amo particolarmente… ovvero 007! Lui sorseggiava Martini agitato non mescolato, vai a capire cosa significa per un’astemia come me!!!!!

Categories: Schizzi Tags: Tag:,

Schizzi di Natale

Il Natale si avvicina, sono davvero contenta, nonostante il brutto periodo voglio continuare a sorridere alla vita. Ho pensato di raccogliere gli schizzi fatti fino ad ora, sono troppo cariniiii mi ero ripromessa di disegnarli fino a Natale ma confesso di averci preso gusto quindi continuerò fino a fine anno!!! 

Categories: Schizzi Tags: Tag:,

miao Natale!

Questa mattina, 2 dicembre, ho pensato di schizzare una gattina (chissà come mai??!!) natalizia! Mi piace tanto disegnare gli animali 💜

Categories: Schizzi Tags: Tag:,

paperella a Natale!

Oggi diluvia per cui mi è venuto spontaneo schizzare una papera! Immagino di vederla camminare sotto la pioggia con il cappottino rosso e un grazioso ombrellino.. tutto ciò mentre addobbo la casa a festa! Bisogna circondarsi di persone e di cose che ci fanno stare bene, solo così si può superare questo momento non proprio felice!

Categories: Schizzi Tags: Tag:,

manigoldo a Natale!

Manigoldo è un personaggio dei cavalieri dello zodiaco lost canvas, non uno dei miei preferiti ma…. devo confessare che con quell’espressione mi ha colpito il cuore! Uno sguardo intenso, fatto di parole sospese, di emozioni non dette. Mi è venuto spontaneo disegnarlo!

Categories: Schizzi Tags: Tag:,

metti un giorno di pioggia…

Oggi è decisamente una giornata uggiosa, parafrasando la bellissima canzone di Battisti, mi sono seduta al tavolo ascoltando il ticchettio della pioggia che mi rilassa tantissimo ed ho iniziato a schizzare. Mi piace il nuovo impegno che ho preso…fare un disegno al giorno fino a Natale, aiuta avere un piccolo obbiettivo ma in modo particolare lo definirei il mio momento di gioia! 😊❤❤❤

Categories: Schizzi Tags: Tag:,

Gli schizzi di Natale

Oggi è il primo dicembre, un mese molto particolare visto il periodo triste che stiamo vivendo. Nonostante ciò ho deciso di schizzare ogni giorno un disegno, un’emozione, un pensiero su di un semplicissimo post it 😊 Cosa farò da qui al 24? Non so ma….qualcosa mi inventerò come diceva Indiana Jones !!!😄 Disegnare è una magica avventura ed io amo follemente disegnare.

Categories: Schizzi Tags: Tag:,

riflessioni di me

In genere non amo scrivere post lunghi li trovo noiosi ma leggendo questo brano dico a me stessa ” brava Tiziana anche se la tua vita è andata in frantumi hai trovato la forza per combattere il dolore, non hai lasciato che il tuo animo fosse sporcato dalle brutture della vita. Ora sei rinata e continui a sorridere alla vita. Brava” Grazie anche al sostegno di tanti amici preziosi.
TESTO
“Quando la tempesta sarà finita, probabilmente non saprai neanche tu come hai fatto ad attraversarla e a uscirne vivo. Anzi, non sarai neanche sicuro se sia finita per davvero. Ma su un punto non c’è dubbio. Ed è che tu, uscito da quel vento, non sarai lo stesso che vi è entrato.
(Haruki Murakami)

Categories: Diario Tags: Tag:,

Addio

L’uomo dice alla donna: ti amo,come se stringessi tra le palme il mio cuore,simile a scheggia di vetro che m’insanguina le dita,quando lo spezzo follemente.La donna dice all’uomo:ho guardato nei tuoi occhi,nel mio cuore,con amore curvandomi sulle tue labbra.L’uomo ha taciuto.Un libro caduto sul pavimento.Una finestra si è chiusa.Come un mormorio nelle tenebre.

Nazim Hikmet

Categories: Diario Tags: Tag:,

pandora custode della speranza

Stamattina a colazione riflettevo secondo il mito greco dal vaso di Pandora sgorgarono tutti mali del mondo. In ultimo uscì la speranza, una fioca, leggera, luce che leniva il dolore dell’anima umana. Speriamo che la luce vinca sempre sulle tenebre.

Categories: Schizzi Tags: Tag:,

Sacchettino Saint Seiya

Per realizzare il sacchetto porta oggetti vi serviranno pochi materiali e tanta fantasia! Io ho scelto di disegnare il simbolo dello scettro di thule di lady Isabel personaggio dei cavalieri dello zodiaco ma voi potrete scegliere un qualsiasi decoro, un fiore, un’iniziale, un piccolo animaletto e tanto altro. Mi sembrava un modo carino per riutilizzare un sacchetto di un battesimo! ma ora passiamo alla pratica.

Occorrente

  • sacchetto di cotone
  • colori per stoffa
  • matita f
  • giornali
  • mollette
  • ferro da stiro

Per prima cosa inserite i ritagli di giornale nel sacchettino per evitare che il colore si trasferisca sul retro inoltre vi farà da base per disegnare meglio, fissatelo ai lati con le mollette da bucato

Una volta disegnato il soggetto passate a colorare avendo l’attenzione di iniziare dal colore più chiaro per passare allo scuro. Procedete con molta attenzione poichè ho notato che i colori sbordano un pochino! Si asciugano presto e…sorprendentemente si mescolano tra loro con facilità! Una volta ultimato lasciate asciugare una mezz’ora poi fissate il disegno con il ferro da stiro a secco a media temperatura avendo cura di schermarlo con un panno. Divertitevi a creare tanti sacchettini magari per qualche festività speciale o solo per gratificare voi stessi! Mi raccomando sorridete questo è il segreto per creare cose belle!!!

Benvenuto Settembre!

Albafica dei Pesci

Settembre è arrivato, che bello il mio mese preferito mi carica con tante motivazioni dopo la pausa estiva…non amo stare troppo ferma! In questo ultimo periodo vedo la serie a cartoni animati Saint Seiya the lost canvas, inutile dire che mi sono innamorata di alcuni personaggi…Albafica, cavaliere dei pesci è uno di questi! Adoro la sua storia, la sua bellezza ovvero l’arma che usa suo malgrado in battaglia, un personaggio che non vuole essere giudicato per ciò che appare si sacrifica in nome della giustizia e per proteggere il villaggio che si trova alle pendici del grande tempio. La sua morte mi ha profondamente tocato l’anima, avevo le lacrime agli occhi senza accorgermene, ho preso la matita e ho disegnato lui, in fondo per me il disegno è esprimere un’emozione su carta ove le parole non riescono.Una serie da vedere e da leggere, sono riuscita a recuperare il manga…credo proprio che mi aspetteranno altri disegni dei cavalieri!!! Da una parte è una cosa positiva perchè si può capire il funzionamento della luce colorando le varie armature d’oro! Ricordatevi che il giallo è un colore mooolto insidioso lo diceva anche van gogh!

Categories: Diario Tags: Tag:, , ,

Vincent ci manchi!

Campo di grano con volo di corvi
olio su tela

Oggi ricorre la scomparsa del grandissimo pittore Vincent Van Gogh. Uno dei miei artisti preferiti, da piccola alle scuole medie nell’ora di educazione artistica la professoressa per farci imparare “la quadrettatura” ci chiese di scegliere un quadro dal libro di testo e copiarlo. Io scelsi ” Il campo di grano con volo di corvi” perchè rimasi colpita dal colore giallo, dalla forza e dall’energia che traspariva dal quadro! Molte volte, ancora oggi penso a quanto abbia sofferto durante la sua vita, sia artistica che privata…finire i suoi giorni in ospedale da solo non lo si augura a nessuno. I suoi quadri del periodo di Arles sono tristi, spenti, comunicano rassegnazione in chi li guarda,Così diversi da altri pieni di forza e voglia di sperimentare, in fondo a Vincent sarebbe piaciuto condividere la passione per la pittura con altre persone! Una sua frase recita “non vivo per me ma per la generazione che verrà”. A distanza di 130 anni ci emoziona, piace ai più piccoli che nei suoi quadri trovano una valvola di sfogo creativo, ecco si…Vincent è il pittore più amato dai bambini, posso affermarlo con certezza per esperienza diretta!
Dipingeva le espressioni del cuore con la forza della passione per l’arte. Ciao Vincent sei sempre con noi!

Categories: Diario Tags: Tag:, ,

Protagonista di una storia!

La mia cara amica Milena Ziletti, bravissima scrittrice, mi ha reso la protagonista di una sua storia! Una grande emozione ringraziandola del gentile pensiero e delle parole di stima per i miei lavori vi invito a leggere il racconto.

“Conosco Tiziana solo da Facebook, la sua vena artistica e generosa mi ha regalato disegni bellissimi per i miei racconti” Milena Ziletti.

Si racconta che, in un tempo molto lontano, un bellissimo principe fu trasformato in rospo dalla solita strega cattiva. La storia non cambia mai, purtroppo. Fu un rospo fortunato in quanto trovò un bellissimo stagno in collina, dove tutto il paesaggio sembrava magico. Aspettò anni che la bella principessa passasse e lo baciasse, ma non avvenne mai. Passò il tempo e il rospo divenne vecchio e grasso, brontolone con le cicale che facevano troppo rumore, con le zanzare che volavano a pelo d’acqua, ogni cosa lo infastidiva, ormai era solo un vecchio e grasso rospo brontolone che aveva perso la speranza.
Quel giorno di fine primavera, la bella Tiziana, munita di album e matite colorate si incamminava canticchiando per il sentiero che portava allo stagno. I fiori che bordavano il viottolo aprivano le loro corolle al suo passare, per mostrare i loro colori e la loro bellezza, cose che ai suoi occhi di artista non sfuggivano.
Tiziana fu attratta dallo stagno e decise di fermarsi per fare un disegno del posto. Aguzzò le orecchie e sentì il vecchio rospo brontolare con tutto e con tutti. Silenziosamente si avvicinò e lo vide con le zampe gonfie immerse nell’acqua in cerca di refrigerio. Si commosse alla vista di quell’essere, avrebbe voluto accarezzarlo ma… una splendida e dolce libellula, col suo volo silenzioso e artistico si posò proprio sul naso del rospo. Quello si inalberò e aprì i suoi grandi occhi per spaventarla, ma lei rimaneva lì, con le sue ali trasparenti a fare da ventaglio a quel brutto muso arcigno. Tiziana si avvicinava silenziosamente e sul suo blocco schizzava quello che stava vedendo. Era una storia d’amore fra il rospo e la libellula silenziosa che riempiva i fogli bianchi. Il rospo alzò lo sguardo e la vide, capì che quella era la sua principessa, la predestinata, quella che col suo bacio… provò un brivido di piacere, finalmente il tempo dell’attesa era finito. Tiziana allungò la mano per accarezzarlo e la libellula mosse delicatamente le sue ali. Il rospo era indeciso: seguire la libellula che lo aveva fatto innamorare o lascarsi baciare dalla bella principessa? Avrebbe voluto saltare sulla mano di Tiziana e farsi baciare, ma ormai era troppo vecchio per riuscirci. Strizzò uno dei suoi grandi occhi a Tiziana e le disse “peggio per te, dovevi arrivare prima” e con un goffo balzo rincorse la libellula che la stava aspettando.

Categories: Galleria Tags: Tag:,

Arte rupestre

arte rupestre

Fanno parte di quest’arte le pitture realizzate all’interno di grotte proprio perchè l’uomo primitivo si rifugiava all’interno per trovarvi protezione dalle intemperie e dalle belve feroci. L’uomo primitivo usava scegliere con attenzione la supeficie da colorare, sfruttando le asperità e le protuberanze della parete rocciosa per dare una sorta di “movimento” agli animali che disegnava. Credeva che disegnando gli animali, in genere commestibili, come per magia, li potesse aiutare a catturarli. Usava come materiali terre colorate macinate, ocra, marrone, rossa, mischiate a grasso animale o al sangue dello stesso come legante. Per dipingere utilizzava dei ramoscelli morbidi e appuntiti insieme a ciuffi di pelo animale oppure disegnava il soggetto con del carbone e lo colorava con le dita. Famose sono le caverne in Francia di Lascaux in Dordogna. risalenti all’epoca paleolitica.

ogni nuovo mattino uscirò per strada a cercare i colori

Girerò per le strade finché non sarò stanca morta
saprò vivere sola e fissare negli occhi
ogni volto che passa e restare la stessa.
Questo fresco che sale a cercarmi le vene
è un risveglio che mai nel mattino ho provato
così vero: soltanto, mi sento più forte
che il mio corpo, e un tremore più freddo
accompagna il mattino.

Son lontani i mattini che avevo vent’anni.
E domani, ventuno: domani uscirò per le strade,
ne ricordo ogni sasso e le striscie di cielo.
Da domani la gente riprende a vedermi
e sarò ritta in piedi e potrò soffermarmi
e specchiarmi in vetrine. I mattini di un tempo,
ero giovane e non lo sapevo, e nemmeno sapevo
di esser io che passavo-una donna, padrona
di se stessa. La magra bambina che fui
si è svegliata da un pianto durato per anni
ora è come quel pianto non fosse mai stato
.
E desidero solo colori. I colori non piangono,
sono come un risveglio: domani i colori
torneranno. Ciascuna uscirà per la strada,
ogni corpo un colore-perfino i bambini.
Questo corpo vestito di rosso leggero
dopo tanto pallore riavrà la sua vita.
Sentirò intorno a me scivolare gli sguardi
e saprò d’esser io: gettando un’occhiata,
mi vedrò tra la gente. Ogni nuovo mattino,
uscirò per le strade cercando i colori. Cesare Pavese

Categories: Diario Tags: Tag:, ,

Segnapagine

Per realizzare il segnapagine occorre:

  • nastro di gros o di raso
  • colla vinilica
  • forbici

Un lavoretto facile e veloce per personalizzare con un semplice nastro un diario, un quaderno degli appunti è super facile e veloce credetemi!! Allora prendete la misura del quaderno con il nastro avendo cura di lasciare la punta che avrete tagliato ad angolo fuori per due centimetri circa. Il capo del nastro fissatelo sul retro del quaderno con un punto di colla vinilica….Fatto!!!😊

Si riparteeee

Da oggi si riparte con una nuovo modo di vivere o meglio imparare a convivere con il coronavirus che ci ha davvero stravolto la vita. Nulla sarà più come prima ma mi auguro che nonostante tutte le difficoltà non venga a mancare l’amore, la solidarietà e la speranza di un futuro positivo. Non voglio abbruttire la mia anima con la negatività…si deve provare a sorridere anche se in alcuni momenti sembra impossibile.

Categories: Diario Tags: Tag:,

auguri mamme!

la pietà michelangelo musei vaticani

Tanti auguri a tutte le mamme, le vere colonne portanti della famiglia e del mondo!

Categories: Diario

Giardini di Maggio

E’ maggio.

art by Tiziana Gissi

Nel giardino dai roseti in fiore le rose

in seriche vesti,

spandono il loro soave profumo

quasi di chiesa.

Più’ tardi ne coglierò alcune

per offrirle insieme ad un lume

alla Vergine Maria

che sta in quell’ icona

lungo una solitaria

stradina di campagna.

testo di Vera

ciò che vorrei…


Cerchiamo qualcuno che ci difenda diventando il nostro rifugio, perché proteggere è il sinonimo che più si avvicina al verbo amare.

Categories: Diario Tags: Tag:,

Copertina agenda

artework by Tiziana Gissi

Vi piace l’idea di personalizzare l’agenda per farla davvero vostra? Ebbene iniziamo!

Occorrente:

  • quaderno ad anelli
  • adesivi vari a piacere
  • colla stick

Staccate gli adesivi e rinforzateli con un tocco in più di colla stick. Io ho scelto di posizionare la cornice vuota al centro della copertina con un fiorellino ad angolo e per non farmi mancare nulla ho aggiunto la scritta love in alto! Gli adesivi li trovate in cartoleria a pochi centesimi così come la copertina ad anelli potete aggiungere sugli angoli del nastro adesivo decorato, washi tape, o aggiungere dei brillantini adesivisi, nastri colorati ecc… Insomma le possibilità sono infinite!!! Divertitevi a creare mi raccomando 😊

Categories: Lavori creativi Tags: Tag:, ,

Il potere delle parole 🏵

“Non parlare è un fiore.”
「言わぬが花」
“Iwanuga hana.”

proverbio giapponese

In Giappone si crede che le parole abbiano un’anima e che solo pronunciandole si attivi il potere di trasformare gli eventi.
Questa credenza viene chiamata “Kotodama”; 言 “koto” è “parole” e 霊 “dama” è “anima”.
Le nostre parole hanno certamente una forte influenza sulle persone che le ascoltano. Per questa ragione viene spesso detto che “prima di parlare bisogna pensare” e “quando si parla bisogna portare il peso della responsabilità di quello che si dice…”.
Ad esempio, ad un matrimonio, non sentiremo mai pronunciare da un giapponese le parole “wakareru” (separarsi) e “kireru” (rompersi), non solo per maleducazione ma per paura che malauguratamente si possano realizzare.

Categories: Storia del manga Tags: Tag:,

cantando, ritagliando e incollando allegramente!!!

artwork by Tiziana Gissi

Io senza far nulla non ci so stare mi annoio! Per reagire ho acceso la musica preso colla, forbici, ritagli di riviste, adesivi, fogli decorati ,fantasia ed ecco l’agenda personalizzata. Partendo dalla copertina,di un semplicissimo quaderno ad anelli giallo, ho incollato degli adesivi presi in cartoleria per pochi centesimi, mi sfiziava l’idea di mettere una cornice vuota poiché a mio avviso si presta a svariate interpretazioni.Ho utilizzato i cartoncini dei divisori che escono nei pacchi di fogli con i buchi, rivestendoli con carta adesiva decorata e successivamente applicando gli adesivi con la scritta notes, today. Per il calendario invece ho sfogliato i mesi di un calendario da tavolo, inviatomi dall’associazione artisti disabili, incollandoli sui fogli a quadretti lasciando la parte dietro libera per prendere appunti brevi! In ultimo ho usato un ritaglio di una rivista. dedicata al quadro “Il rosso fiorentino”, per la sezione dedicata agli schizzi.Tanto lo sapete ormai ho il brutto difetto di disegnare ovunque, perdendomi i foglietti alle volte ma a tal proposito per ovviare a ciò ho inserito dei plastibor!!! Piano piano farò i tutorial per ogni sezione per farvi divertire e svagare!!! Spero vi piaccia!!!

Categories: Diario, Lavori creativi Tags: Tag:, ,

ciao Luis!

art by Tiziana Gissi

Ieri una notizia ci ha colto come un fulmine a ciel sereno, la morte dello scrittore Luis Sepulveda. Il corona virus lo ha portato via ma a me personalmente resta il ricordo di una sua favola meravigliosa. Storia di una gabbianella e del gatto che le insegnò a volare, una storia incentrata sul tema della diversità e del difficile percorso dell’integrazione. Tutto questo usando come protagonisti i gatti, una piccola gabbianella i topi che vivono nel sottosuolo rappresentando la parte negativa della società. Mi ricordo che ero piccola quando uscì il libro e mi piacque moltissimo….chissà perchè adoro i gatti! Dopo qualche tempo realizzarono il cartone animato in collaborazione con la scuola del fumetto di Napoli,di lì a qualche anno sarebbe diventata la mia scuola!!! C’è un pezzetto di cuore legato a Zorba, mi è venuto spontaneo schizzare velocemente un disegnino.

Categories: Diario, Schizzi Tags: Tag:, ,

Google art che sfizio!!!

Questa mattina mi sono divertita ad utilizzare una funzione dell’applicazione google art & culture, scaricabile da qualsiasi cellulare. Scattando un selfie è possibile trovare quadri che vi somigliano!!! Allora curiosa come sono ho immediatamente spulciato le varie opere..il risultato è affascinante poichè sono stata sia una donna, spagnola dipinta da Hayez sia una donna del popolo ritratta da Caravaggio (mica roba da poco!!!) che una nobildonna di origini veneziane,molto attiva nel periodo dei moti rivoluzionari in Italia (è qui ci può stare visto la mia indole combattiva ed idealista!). La cosa  più divertente è stata scoprirmi…uomo per la precisione gentiluomo tedesco del 1800 e non solo anche all’epoca del rinascimento ritratto da Raffaello, ovvio non mi faccio mancare nulla!!! Mi affascina questo discorso perchè mi fa pensare alla reincarnazione chissà quante vite ho vissuto e quante altre ne vivrò ancora… in fondo lo spirito sopravvive alla morte del corpo. Certo questi sono pensieri tra sacro e profano! Pubblico un ritratto di una giovane donna sconosciuta polacca mi ha intenerito tanto e forse mi ci rivedo maggiormente tra i tanti quadri proposti.

Categories: Diario Tags: Tag:, , , , ,

Buona Pasqua!

Art by Tiziana Gissi

Tanti auguri di Buona Pasqua a tutti.
Le campane della chiesa, mi fanno da dolce e allegro,sottofondo nel silenzio generale della mattinata scaldata dai raggi del sole caldo.Certo una giornata particolarissima ai tempi del coronavirus che ci costringe a casa in quarantena ma…per sorridere un momento basta poco a mio avviso, ad esempio: guardare i coniglietti segnaposto!!! Ho preso un semplice foglio d’album ruvido, per avere un effetto sfumato della matita e disegnare tutto qui, un mio modo sempre efficace per stare bene. Sorridiamo e scacciamo via la tristezza, prendete un colore e disegnate ciò che il vostro cuore vi suggerisce, credetemi vi sentirete subito meglio! Il colore è vita ed espressione di sè dunque…colorate la giornata!!!

Arte…una ragazza indipendente!


XVI secolo, Firenze. La giovane di nobili origini Arte desidera diventare pittrice e fare apprendistato nella bottega di un maestro. Nell’ età del Rinascimento non è però concesso spazio alle ambizioni di una donna e per inseguire il suo sogno, Arte dovrà sfidare le convenzioni sociali della sua epoca.

Ieri pomeriggio per rilassarmi ho preparato un bel thè al gelsomino accompagnato con biscotti, pronta per vedere il primo episodio di una nuova serie. attesissima da fan e non, intitolata “Arte”. Storia ambientata a Firenze nel periodo del rinascimento, ero davvero curiosa di visionarlo perchè innanzitutto ho sbirciato il manga…restando favorevolmente colpita dalla minuziosità del disegno, dalla storia accattivante, i volumi sino ad ora pubblicati in Italia sono 11. Mi diverte molto la giovane protagonista, Arte uno spirito libero, indomito, pronta a seguire la sua passione per la pittura piuttosto che vivere reclusa in casa come moglie…inutile dire che il mio spirito di femminista gioisce a livelli pazzeschi!!! La sua determinazione è disarmante così come l’entusiasmo, per essere un primo episodio mi ha coinvolto, una chicca ad un certo punto spiegano come preparare una tela ovvero l’imprimitura. Inutile dire che attendo con impazienza i prossimi episodi che escono in contemporanea con il Giappone, ecco perchè sono sottotitolati! Lo consiglio vivamente!!!

Categories: Diario Tags: Tag:, , ,

Viaggiando con…Jules Verne!

art by Tiziana Gissi

Sei uno spirito avventuroso, nelle leggende cerchi forse la verità remota e nascosta? Allora è me che cercherai…

Così inizia un cartone animato che amo follemente “Il mistero della pietra azzurra” , un concentrato di avventura, emozioni e tanta suspence! In questi giorni costretta a casa l’unico modo per evadere è viaggiare con la fantasia  questa storia ti permette di farlo considerando che è ispirata dai romanzi di Jules Verne. In realtà si parte con il famosissimo “Ventimila leghe sotto i mari”, con il bellissimo e affascinante personaggio del Capitano Nemo poi “L’isola misteriosa”, “Viaggio al centro della terra”, “Dalla terra alla luna”.  Come se non bastasse ci sono moltissime citazioni legate alla storia europea, al mito di Atlantide,alla filosofia, alla scienza…. fino a che punto la natura può piegarsi all’uomo e viceversa? Mi ricordo che quando lo vidi da piccola rimasi molto colpita, non capivo bene il messaggio del cartone ma mi piaceva tantissimo la sigla, il disegno, la protagonista era una ragazzina di colore di nome Nadia, orfana che poi si scopre essere la principessa di Atlantide e figlia del Capitano Nemo! Tutto questo non prima di aver passato mille avventure tra cielo e mare, continenti che viaggiano…nemici che con lo scorrere del tempo si trasformano in amici, nasce l’amore con Jean e il lieto fine è assicurato!!! Sono uno spirito romantico ma adoro l’avventura!!!  Nonostante il tempo resta uno dei miei cartoni del cuore. Indubbiamente una trama articolata e intricata da vedere mille volte ed emozionarsi altrettante mille!!!! 

Ti amo

Ti amo terribilmente

Kahlil Gibran
Ti amo terribilmente,
se sbocciasse un fiore ogni volta che ti penso,
ogni deserto ne sarebbe pieno…
Potrei dimenticarmi di respirare ma non di pensare a te.
Il grande amore non si può vedere ne toccare, si può sentire solo con il cuore.
L’amore non da nulla se non se stesso, non coglie nulla se non da se stesso.
L’amore non possiede ne è posseduto: l’amore basta all’amore.


JJohn Koch La notte 1964
Categories: Diario Tags: Tag:, , ,

un bacio di pioggia

“I baci hanno sapore di mare e sale, aria e terra.
I baci sanno di gioventù e di cose mai viste.
I Baci mischiano i sapori e sanno di noi.”
(Stephen Littlewor)

art by Tiziana Gissi

Ma quanto è bello la mattina svegliarsi e iniziare a disegnare un’emozione che ti prende il cuore? Ovviamente la musica non può mai mancare, mi piace cantare le sigle mentre disegno, mi carica ma sopratutto gioia! Era da un po che non disegnavo ma…non ho riscontrato grandi difficoltà, la mano è sempre sicura anzi scorre ancora di più! La voglia di tenere la matita in mano è troppo forte. le idee. le emozioni sgorgano come un fiume in piena è come essersi ritrovate!!! yeeeeeeeee

Gridare amore dal centro del mondo

«Amare una persona significa pensare che lei viene prima di tutto il resto. Se non avessimo abbastanza cibo, darei a te la mia parte. Se avessimo pochi soldi, piuttosto che acquistare qualcosa per me, comprerei quello che tu desideri. Se mangi qualcosa di buono tu, è come se avessi la pancia piena anch’io, se sei felice tu, allora lo sono anch’io. Questo significa amare una persona.»
Kyōichi Katayama.

In questi giorni di quarantena forzata ho deciso di riordinare la libreria sia dei manga che dei libri! L’occhio o forse il cuore hanno guidato la mia mano verso questo titolo “Gridare amore dal centro del mondo” una struggente e intenda storia d’amore ambientata negli anni 80 del secolo scorso. La storia narra l’amore tra Sakutaro e la dolce Aki, all’apparenza una storia come tante amore tra due adolescenti di 17 anni , la loro prima volta, battiti è sussulti ingenui che molto presto saranno sconvolti dalla terribile malattia che colpisce Aki. La leucemia. La co protagonista è costretta a non poter vedere il suo Sakutaro che nonostante tutto non l’abbandono ma anzi cerca di esaudire il suo ultimo desiderio ovvero andare in Australia. Il centro del mondo purtroppo la malattia non consente questo viaggio…. Non voglio aggiungere altro perchè vale la pena leggerlo. Lo stile del manga è pulito, lineare senza uso di retino adatto a raccontare la storia. Il libro aggiunge parti mancanti…..quindi tutto da scoprire!!!!

Come considerazione personale mi ha emozionato tanto….mi sono scoperta a sentire le lacrime sul viso senza accorgermene! Mi ha toccato l’anima perché l’amore è la forza che guida la vita ❤ sarò un’inguaribile romantica!!!

Categories: Galleria Tags: Tag:,

abbracci mancati…

In questo periodo la creatività è in stand by , il cuore soffre per la mancanza di un abbraccio, di un gesto d’affetto, mi mancano i miei ragazzi da morire.Alzarsi la mattina e respirare l’aria profumata di sole caldo primaverile ti invita ad uscire ma non è possibile per via del coronavirus. Vorrei tanto accendere la tv e ascoltare la notizia “Tutto è finito” arriverà quel momento? spero di si bisogna tenere duro e lottare. Meditare su quanto eravamo fortunati a poter godere della nostra libertà, solo in un momento così tragico si apprezzano anche le piccole cose….che amara ironia del destino. Ritorneremo ad abbracciare la persona amata magari lontana, un parente, un’amica, ci riusciremo andrà bene!

manga kiss e never cry
Categories: Diario Tags: Tag:, ,

#iorestoacasa

In questo periodo così difficile per via del malefico corona virus che ci costringe a stare tappati in casa, senza vedere amici o lavorare o più semplicemente uscire a prendere una boccata d’aria è indispensabile stare uniti! Combattere sempre a testa alta senza lasciarsi andare a tristezze e malinconie varie che purtroppo capitano in questo caso meglio non cambiare i propri orari o abitudini per quanto è possibile, non ci si deve nemmeno trascurare a mio avviso anzi!!!! Io per esempio ne approfitto per studiare storia dell’arte, schizzare qualcosa come il disegno che ho postato…oddio disegnato sul libro…. lo so che non si fa ma è più forte di me!!!! Organizzo la mia rubrica in radio, metto in ordine nello studio, vedo cartoni e riesco a leggere manga che avevo da parte!!! Passerà, tutto passa nella vita e saremo più forti e consapevoli di prima che tutto questo accadesse. Stare vicini con un semplice sms di buongiorno o un ciao aiuta o dire: “ti abbraccio e ti voglio bene” scalda l’anima e dona un sorriso. Sorridiamo.

Categories: Diario Tags: Tag:, , ,

io resto a casa

In questi giorni così particolari per via del coronavirus mi sembra di vivere in una bolla, talmente fragile da potersi dissolvere in un soffio… bisogna stare in casa. Soffro tanto perchè mi mancano i miei ragazzi a scuola, sono in pensiero per gli amici cari lontani  ma sempre presenti nel mio cuore. Hanno lanciato in rete un ashtag, difficilmente partecipo a queste cose ma ora mi sento di condividere #iorestoacasa a fare cosa? Studiare ad esempio! dedicarmi all’arte mi aiuta a non sentire la negatività! Devo impegnarmi a sorridere passerà tutto e staremo tutti bene!!!   Come dicono i giapponesi GAMBATTE!!!

Categories: Diario Tags: Tag:, ,

La rondinella

art Tiziana Gissi

Libera nel cielo

Azzurro

Disegni ghirlande di voli.

Da un angolo del tetto

Un cinguettio

Sommesso

Là è la tua prole

Torni, l’imbecchi

E poi parti veloce

In cerca di altro cibo

Loro attendono

Inquieti

Sotto la gronda

Del tetto.

testo di Vera

Categories: Galleria Tags: Tag:, , ,

Cuore

art by Tiziana Gissi

Se sotto un cielo
Di cobalto
Un poeta piange

Una pioggia di stelle dal cielo gli fa compagnia 
Fino all’ alba.
L’ aurora che nasce
Lo bacia dolcemente
Sul viso
E ammicca guardando
La vita che scorre.
Vai poeta,
Il tuo cuore soffre
Ma oggi qualcosa accadrà, vedrai
Asciugherà le tue lacrime,
Ti ridarà indietro il sorriso,
non dolerti ancora
Sorridi,
Perché la vita ti ama.

Scritta da Vera

Categories: Galleria Tags: Tag:, , , ,

La piccola lucciola

art by Tiziana Gissi

In un tempo lontano lontano vicino al lago tranquillo sorgeva il castello di cucurucù abitato dalla strega cattiva che si chiamava Trespolo.

Anche una piccola lucciola viveva felice in riva a quel lago.

Tutti la conoscevano e le erano amici, i fiori, le farfalle, gli uccellini, le fate ed i folletti del bosco. Ma… c’era un ma, una volta l’anno la strega Trespolo si recava al castello per preparare i suoi filtri magici.

Trespolo, come tutte le streghe, era dispettosa e cattiva. E tutti coloro che abitavano in riva al lago dovevano sopportare le sue angherie ed i suoi dispetti.

Questa volta a bordo della sua carrozza volante trainata da pipistrelli giganti oltra al gufo malefico ad al serpente strisciante, aveva portato anche il drago sputafuoco che, mentre la strega era intenta a preparare i suoi intrugli approfittava per andare in giro sulla riva del lago tranquillo disturbando con il suo fumo tutti quelli che incontrava. Tra gli altri anche la piccola lucciola che tante volte era riuscita a fuggire prima di essere sporcata dal fumo del drago.

art by Tiziana Gissi

Quel giorno sputafuoco era più dispettoso del solito buttava fumo ogni secondo e questa volta la piccola lucciola non riuscì a ripararsi e venne imbrattata senza pietà. Lucciolina piangendo si rivolse a lui dicendogli: Drago, perché sei cosi cattivo, hai sporcato le mie alucce ed io adesso non potrò più volare e diffondere la mia luce, povera me, povera me.

Lucciolina per la vergogna corse a nascondersi sotto una rosa muschiata che le chiese: Ma dove ti sei rotolata lucciolina? Nella polvere? Lucciolina le rispose tra i singhiozzi: no amica mia è stato il drago sputafuoco che mi ha sporcata con il su fumo nero.

Lucciolina piange disperata e chiede aiuto ai fiori, alle farfalle, all’arcobaleno perché le regalino un po’ dei loro colori, ma la fuliggine che la ricopre è spessa e non su può fare nulla.

Allora lucciolina si nasconde tra l’erba e piange.

Passa di là un folletto del bosco, la sente piangere, le si avvicina e le chiede il motivo di quel pianto. Lucciolina gli racconta che il drago con il suo fumo nero ed appiccicoso l’ha ridotta cosi. Il folletto le dice che le terrà compagnia finché vorrà.

Passano i giorni e Lucciolina sempre più triste, è seduta sotto una campanula.

D’un tratto la bella fata Confetto che passava di la le si avvicina e le chiede perché sia così triste. Lucciolina allora, le racconta che a ridurla così è stato il drago, amico della strega che abita nel castello in riva al lago Tranquillo. E che cosi imbrattata non può più volare e diffondere la sua luce.

La fatina sorridendo le dice: Non disperarti, adesso di aiuterò io. Per prima cosa liberiamo il castello dalla strega e dal drago e cosi con un colpo di bacchetta magica scaraventa l’una e l’altro in fondo ad un burrone. E li ricopre di roccia. Poi chiama gli uccellini e farfalle perché immergano lucciolina nelle acque del lago, tenendola sospesa delicatamente perché non anneghi.

Così lucciolina torna pulita e lucente com’ era prima. Adesso il castello incantato poteva ospitare fate, folletti uccellini e farfalle.

La gioia e la riconoscenza verso la fata e il lago erano infinite, Lucciolina li ringraziò e promise al lago che per riconoscenza lo avrebbe illuminato per sempre.

Tu mi hai lavato con amore, gli disse: e con amore t’illuminerò per sempre.

Questa favola c’insegna che se alcuni non vogliono e non possono aiutarci. Troveremo sempre qualcuno che lo farà. E a questi dovremo essere grati per sempre.

Categories: Galleria Tags: Tag:, ,

Tu

Art by Tiziana Gissi

Tu….
Tu, tu, tu
Sempre e dovunque
Nella mia mente,
Nel mio cuore.
Vorrei strappati dalla mia mente
E dal mio cuore 
Ma non posso,
E non voglio,
Sei la mia droga,
Terribile, dolcissima 
Droga

Le tue braccia che mi stringono,
La tua bocca che mi copre di baci,
E poi carezze, carezze
Come una pioggia di stelle sul mio capo, sul mio corpo,
Dolci piccole parole,
Sussurrate all’ orecchio
Il tuo cuore che batte contro il mio,
Bussa per farsi aprire,
E chiede amore,
È una poesia che non ha tempo l’ amore

Categories: Galleria Tags: Tag:, , ,

C’era una volta

art by Tiziana Gissi

La piccola Bea viveva in montagna.

La sua vita trascorreva serena con il variare delle stagioni, certo l’autunno e l’inverno erano pesanti da sopportare, ma quando giungeva la primavera tutto si trasformava, ed allora la gioia s’impossessava del suo piccolo cuore. Per andare a scuola doveva percorrere un lungo tratto di cammino tra i sentieri appena accennati e con la neve ed il freddo pungente c’era poco da divertirsi. Bea amava andare a scuola ed aveva ripromesso a se stessa che avrebbe continuato a studiare fino a quando avesse conseguito una laurea.

Era una bambina che si interessava a tutto, attenta e giudiziosa, in casa era l’ultima di cinque figli e l’unica femminuccia. Erano gli anni cinquanta, reduci da un grave conflitto, ma orgogliosi di una splendida ripresa economica. Il paese cominciava a rinascere. Un giorno era andata con la scuola ad uno spettacolo teatrale.

Gli insegnanti avevano accompagnato le scolaresche a teatro dove avrebbero assistito al balletto “Lo schiaccianoci”.

Bea era trepidante, amava la danza ed avrebbe voluto realizzare il suo sogno, diventare “l’etoile” di un grande teatro.

art by Tiziana Gissi

Inizia lo spettacolo, e nel silenzio più profondo, iniziano le musiche meravigliose.

Bea è ipnotizzata dal palcoscenico e a mano a mano che si susseguivano i personaggi ne resta sempre più incantata.

La magica atmosfera della notte di Natale, gli invitati, i bambini, i regali, e poi lo schiaccianoci a forma di soldato che viene donato a Clara dal mago.

Allora entra completamente nel sogno, lo fa diventare realtà.

E lei la protagonista, ora, lei, la giovane Bea che danza e vive in quel sogno.

La fata Confetto, la cioccolata, il the, il caffè la danza dei flauti e delle trombe, la battaglia tra i topi ed i soldati del principe Schiaccianoci.

E come in tutte le favole il lieto fine è d’obbligo. L’esercito del principe sconfigge quello dei topi. E Bea si sveglia.

Era stato un sogno?

Si ma nei suoi ricordi ci saranno sempre il principe Schiaccianoci, la fata confetto, i fiori, le farfalle e gli uccellini oltre la sua meravigliosa danza.

amore

Penso che non si possa credere che un uomo vi “appartenga” solo facendolo partecipe dei vostri orgasmi.
Non credo nemmeno che lo sia quello che dice “ti amo” visto che siamo nell’epoca dell’uso e dell’abuso delle parole “ti amo” e “ti voglio bene”…
È nella mente che alberga il desiderio…
Il desiderio di vedere quella persona, di sentirla, di abbracciarla, guardarla, o semplicemente di ascoltarla parlare…
Il desiderio è per quella sola persona, perché non basta un attimo per starle vicino e il desiderio si perpetua nei ricordi e nel voler continuare ad averla per sé…
È nel letto invece che albergano le voglie, spesso effimere, che una volta soddisfatte spesso si concludono rapidamente…
Una voglia una volta soddisfatta spesso si elimina con una doccia…
Un desiderio invece non si accontenta, non è per tutti e spesso non si sazia mai!

lefevre
Categories: Diario Tags: Tag:,

Pensiero del cuore

«Non amate mai una creatura selvatica, signor Bell. Non si può dare il proprio cuore a una creatura selvatica; più le si vuole bene più forte diventa. Finché diventa abbastanza forte da scappare nei boschi. O da volare su un albero. Poi su un albero più alto. Poi in cielo. E sarà questa la vostra fine, signor Bell, se vi concederete il lusso di amare una creatura selvatica. Finirete per guardare il cielo».
Truman Capote,

“Colazione da Tiffany”

Categories: Diario Tags: Tag:,

Arte in giro a Napoli 💙

https://www.napolitoday.it/cultura/fuga-dal-museo-statue-mann.html

Una mostra davvero particolare che si svolge tra le strade e le piazze della bellissima Napoli! Amore e psiche che si baciano tra le foglie del giardino…venere che si affaccia per stendere il bucato….insomma l’arte classica che si fonde nella vita quotidiana di ognuno di noi per portare bellezza. Cosa volere di più?? Semplice leggete il link e…stupitevi! 😊

Categories: Galleria Tags: Tag:, , ,

No violenza sulle donne

Oggi è la giornata contro la violenza sulle donne. Un’artista ferita ed umiliata fu la grande Artemisia Gentileschi, violentata all’età di diciotto anni, nonostante l’umiliazione subita, le torture per dimostrare la sua innocenza da donna si rialzò e continuò ad affrontare la vita con coraggio e a testa alta. In molti quadri rappresentò se stessa vincendo contro uomini violenti. L’opera in esame è “Giuditta che decapita Oloferne”. Olio su tela realizzato fra il 1612-13 conservato nel Museo nazionale di Capodimonte.
L’amore NON è violenza, l’amore NON è sofferenza.
La vita NON ha prezzo.

Categories: Galleria Tags: Tag:, , ,

Monet auguri!

Oggi è il compleanno del grandissimo Monet. Padre dell’impressionismo, movimento pittorico che cambiò radicalmente il modo di fare e di sentire la pittura.
Il mio pittore preferito in assoluto 💜💜💜
Questo quadro ritrae l’amatissima moglie Camille amore mai dimenticato dal pittore💜

Categories: Diario Tags: Tag:, ,

riflessione


Ogni tanto tenta di vivere e basta. Vivi semplicemente. Non lottare e non forzare la vita. Osserva in silenzio ciò che accade. Lascia accadere ciò che accade. Permetti a ciò che è, di esistere. Lascia cadere ogni tensione e lascia che la vita fluisca, che accada. E ciò che accade, te lo garantisco, libera. (Osho)

Categories: Diario Tags: Tag:, ,

scrib scrib si studia!

In vista dei nuovi corsi in partenza sono stra presa dal preparare programmi ma….una pausa durante la mattina ci vuole!!! Lui è spuntato fuori dalla mia penna senza che lo volessi!!! Uno schizzo fatto a penna pensato come esercitazione per sciogliere la mano ed il tratteggio. Ops….è tardi scapppoooo!!!!

Categories: Diario Tags: Tag:, , ,

Rosso amore 🌹

Una leggenda popolare giapponese narra che ogni uomo e ogni donna viene al mondo con un filo rosso legato al mignolo della mano sinistra. Questo filo unisce indissolubilmente due anime gemelle, due amanti, due persone destinate a vivere insieme. Non importa la distanza, non importa l’età, né la classe sociale; è un filo che lega due anime per sempre. Non è visibile, è lunghissimo e indistruttibile. Essendo molto lungo il filo spesso si aggroviglia creando intrecci e nodi che causano difficoltà alle due anime destinate a congiungersi. Ogni groviglio che verrà sciolto sarà il superamento di un ostacolo nella relazione, ogni nodo che verrà districato servirà a rafforzare il legame.

Categories: Diario Tags: Tag:, ,

Lei o Venere

art Tiziana Gissi

Nel giardino dell’anima nasce il sentimento, la fragilità profumata di un petalo di rosa
Un dolcissimo eco
Nella cavità di una conchiglia,
Una sottile nebbia che vela il monte,
Lei o Venere 
È la tua compagna,
La tua amica ,
Tua madre.
Da lei sei nato,
Non dimenticarlo,
Rispettala.
 

Categories: Galleria Tags: Tag:, , , ,

Puffi qua puffi là 💙💙💙

La settimana scorsa durante la rubrica “I cartoni di Tizi”, in onda sulla radio web extraradio.net, dedicata ai mitici puffi un’ascoltarrice mi ha stupita e divertita tanto con questo fotomontaggio!!! Caspita non mi sono mai vista in versione Puffetta è troppo sfiziosa!!! Che bella cosa è la radio, l’arte mi spinge a fare sempre meglio 😊 Non oso immaginare cosa potrà accadere più avanti….ci saranno tanti personaggi di cui parlare!!!!🤣🤣🤣🤣🤣

art by Mano la Bianchi
Categories: Diario Tags: Tag:, ,

Una nuova avventura!

Una nuova avventura è iniziata per caso come spesso accade nella mia vita…alle volte mi chiedo se esista davvero il caso! Sono felice ed orgogliosa di presentarvi “I cartoni di Tizi” rubrica dedicata al bellissimo e coloratissimo mondo dei cartoni animati. La prima puntata lo dedicata al mio cartone del cuore ovvero “I cavalieri dello zodiaco” (non potevo esimermi! ) parlando del manga, della serie animata e di tante piccole curiosità anche artistiche! Ovviamente accompagnata da tanta musica!!!! Vi aspetto tutti i mercoledì dalle ore 11:00 alle 12:00 su extraradio.net vi invito inoltre a postare i vostri disegni, pensieri sulla pagina facebook i cartoni di tizi usando l’#icartoniditizi

Vi posto il disegno realizzato per l’occasione!

Lady Isabell art Tiziana Gissi

Acquerello

Acquerello

Art Tiziana Gissi

Nel silenzio della notte stellata            

Il mare canta baciando la

riva e le

sussurra parole che solo lei

comprende.

In quello sciabordìo le

lampare sono stelle

sull’acqua.

Lontano un faro per

Indicare la rotta.

È una storia eterna

di carezze e canti

Sulla riva del mare

Io l’ascolto in profondo

La Patinocchia


Art By Tiziana Gissi

La Patinocchia

Questa è la storia di Patinocchia

Che sto cullando sulle ginocchia.

La Patinocchia è una bambolina

Fatta di stoffa e di fiocchi di lana.

Ha il visetto 

Rosa confetto,

il vestito a fiorellino

le scarpette ed i guantini.

Le ho disegnato un sorriso splendente

Per insegnare a tutte quante

Che il sorriso è una gioia pura

Che ci regala la natura.

Io voglio bene alla Patinocchia

Che sto cullando sulle ginocchia

le mi sorride e dorme già

sssssh … altrimenti si sveglierà!

Genesi del manga

Storia del Manga

Il termine Manga fu inventato nel 19° secolo dal pittore Hokusai che per definire i personaggi disegnati coniò il termine manga utilizzando due ideogrammi, Kanji, “man” divertente e “ga” immagine. L’arte di narrare storie in modo seriale, era già sorto un paio di secoli prima ed era dedicato ad un pubblico aristocratico e colto. In seguito nel 18° secolo, il Giappone ebbe una forte spinta nei confronti del ceto medio dando origine al manga moderno. Con la rivoluzione Meiji, nel 19°, ci fù l’aprirsi alla cultura occidentale con il dopoguerra.

Da quel momento i manga divennero una miscela di disegno occidentale, nel caso specifico Walt Disney e giapponese, grazie al maestro, “sensei”, Osamu Tezuka, detto il dio del manga, in lingua “Manga no Kamisama”. Sviluppò un disegno più dinamico servendosi di angolazioni, primi piani, prospettive e tecniche cinematografiche ispirate al cinema tedesco, francese dell’epoca. Prima di lui i fumetti erano bidimensionali, ovvero i personaggi si muovevano come in una scena teatrale entrando da destra e sinistra del foglio. Ora con il su intervento cambiano le prospettive e le angolazioni grazie anche ad aiuti tecnici come le linee cinetiche, i retini, il modo di disegnare i personaggi ovvero con occhi grandi, figure esili ma scattanti ecc…Tutto questo fa si che le tavole diventino un luogo dove inscenare mondi alternativi con un andamento fluido, piacevole, molte volte non è necessario leggere le parole per comprendere un manga basta l’immagine. Un impatto visivo immediato ed incisivo. Questo nuovo stile narrativo, crescendo sempre di più ha permesso lo sviluppo di  figure professionali specifiche, come la regia ricordiamo  ad esempio Hayao Miyazaki. Famosa la sua regia nella serie tv di Lupin terzo con la giacca verde, nel adattamento televisivo cioè l’animazione ecc.. Le riviste di manga sono facilmente reperibili in Giappone sia nelle edicole che nelle librerie specializzate anche per generi, ci sono manuali che spiegano come disegnare manga, colorarli, scriverli. Per i giapponesi è normale leggerli a qualunque età infatti esistono generi e storie dedicate ad ogni categoria di età specifica, non è inusuale trovare nella metro di Tokyo i “Tankobon “ ovvero i fumetti monografici abbandonati sui sedili o vedere impiegati  leggerli  prima di andare al lavoro, gli studenti, gli anziani. Per loro è solo un modo diverso di raccontare una storia non meno importate che guardare un film! In Giappone sono molto importanti i concorsi dedicati al manga perché permettono alle case editrici di conoscere e fare lavorare nuovi talenti. Tantissimi autori famosi hanno iniziato in questo modo! Creando veri e propri fenomeni giunti sino a noi come ad esempio il primo cartone animato Golgrake di Go Nagai lanciando il genere dei robottoni, Lady Oscar il genere storico, Holly e Benji quello sportivo che di seguito influenzerà i ragazzi giapponesi facendoli appassionare al calcio e tantissimi altri!!!

Bisogna inoltre distinguere due categorie fondamentali:

 Le storie “Shonen” dedicate ad un pubblico maschile

Le storie “Shoujo” dedicate ad un pubblico femminile

Ognuno con diverse sottocategorie.

Grafite acquerellabile Derwent

Matite grafite acquerellabili Derwent

Le matite grafite acquerellabili Dewent sono molto pratiche perché permettono di essere utilizzate sia asciutte quindi in modo tradizionale sia acquerellate. Nel secondo caso si ottengono effetti molto interessanti come ad esempio una scala di grigio tenue, ovvero varie sfumature di tale colore (non pensate al libro omonimo mi raccomando!!!). Si trovano nei negozi di belle arti oppure on line, vendute ad un prezzo ragionevole in una elegante scatola di metallo composta da sei matite: due hb light, due matite 4b medium ed infine due matite 8b dark più un temperamatite. Le uso già da un po con risultati soddisfacenti perché posso sia realizzare un disegno finito sia uno schizzo veloce e scegliere se lasciarlo secco oppure divertirmi ad acquerellarlo sia tutto o solamente alcuni dettagli! La carta va bene sia liscia che ruvida, non ha problemi di resa. L’effetto finale è veramente carino vi lascio un esempio… Vi consiglio di provarle perché potreste scoprire i molteplici usi di una semplicissima matita nera da tenere sempre a portata di mano. Il soggetto lo lascio alla vostra fantasia…divertitevi con una natura morta, un ritratto sfumando solo le ombre del viso, un disegno manga, animali…

La mia paperella schizzata e acquerellata Art Tiziana Gissi

Esercizio

 Per farvi iniziare subito, subito, vi lascio un disegno da scaricare. Dovete   ombreggiarlo, fate così colorate i contorni con la matita hb e sfumate poi usando la 4b ripassate e sfumate, In ultimo definite i contorni con la matita 8b mi raccomando siate leggeri altrimenti potreste macchiare tutto il disegno. Ora scegliete se acquerellarlo o no!!!

Postatemi i vostri lavori sia su facebook colorechepassione che qui sotto vi aspetto!!!!

Arteedossier

Buongiorno stamattina ho trovato in edicola il giornale mensile Artedossier finalmente!!! lo cercavo da tanto perché avevo voglia di leggere qualcosa di diverso da leggere! Ho sfogliato velocemente e….mi piace!!! Lo speciale su Berthe Morisont è davvero bello, non credevo! è un libro vero e proprio!!!! Lo consiglio!

Categories: Diario Tags: Tag:,

Il cacao

IL CACAO


art by Tiziana Gissi

Il nonnino e la nonnina

Lo sorbivano in cucina.

La Marietta poveretta

È li ancora che li aspetta.                                       

Il nonnino e il nipotino

Son golosi del cacao

E ti fanno marameo

Se il cono o la coppetta

Che offrir loro tu vorrai

Non contengono cacao

Dolce crema e panna

E sai i golosi che vedrai!

Categories: Galleria Tags: Tag:, , , ,

Le lacrime di Freyja

Le lacrime di Freyja Anne Marie Zilberman

Ci sono mattine in cui ti svegli e senza un motivo ti appare nella mente un quadro “Le lacrime di Freyja” opera della pittrice francese contemporanea Anne Marie Zilberman. Adoro questo dipinto per la luce dorata che emana, la dolcezza del viso, la corposità del colore che si esprime nei riccioli che incorniciano il viso truccato sapientemente. Erroneamente si pensa a Klimt….siamo abituati alla sua tecnica dell’oro! Se lo osserviamo notiamo una sostanziale differenza nella stesura del colore, delicata quella del pittore austriaco più densa e passionale quella della pittrice francese. Una donna alquanto misteriosa!!! Non è facile trovare informazioni sulla sua vita, vive lontano dai social ho scoperto che ha lavorato come stilista per Kenzo!!! Che cosa particolare!!!! 😊 La bellezza di questo quadro è innegabile, non ci si stamca mai di guardarla per capire cosa sta pensando…la storia di Freiya nel mito nordico è molto romantica, vi consiglio di leggerla in fondo se ci pensate tutte noi siamo come lei!💛🌹

La dea Freyja, divinità della guerra, della morte, delle virtù profetiche, ma anche della fertilità, dell’amore, della bellezza, della seduzione e dell’oro, era la moglie del dio Odur, che spesso partiva per lunghi viaggi lasciando la consorte tutta sola. Si narra che ogni volta che il suo amato si allontanava, Freyja piangesse disperata lacrime d’oro che tingevano l’alba di colori.

Categories: Galleria Tags: Tag:,

Notte di stelle e desideri😊

Stasera è la notte delle stelle cadenti, San Lorenzo, il pensiero vola immediatamente alla “Notte stellata” di Van Gogh 💛💛 pensare dipinse il quadro durante il suo soggiorno ad Arles di sera….con un cappello a cui aveva legato delle candele per vedere le stelle!!! Mi fa ridere troppo immaginarmi lui affacciato alla finestra con le candele in testa! chissà a cosa pensava? Esprimeva un desiderio? Io ho ne ho diversi….mi auguro che almeno uno si avveri! Il fascino della notte si traduce in molti modi, pensieri, azioni ma sempre con tanta fiducia e positività per tutti 😘💛

Categories: Diario Tags: Tag:

Come in un dipinto!

Girando in rete ho trovato un app gratuita scaricabile dal cellulare ma utilizzabile anche dal computer molto divertente che permette attraverso l’elaborazione di una foto tipo selfie o figura intera di immergersi in un quadro di Van Gogh, Klimt, Manet, ecc… Cliccate sul link per provarla vi piacerà! aiportraits.com

Eccomi…sono Klimt!!!
Categories: Galleria Tags: Tag:, , ,

passeggiando…😊

Passeggiare con il caldo forte non è impresa facile allora ti rifugi nella tua oasi felice…la libreria!!! Dico a me stessa “dai ti rinfreschi, non prendi nulla guardi e fai la BRAVA” prego apprezzare le buone intenzioni subito smentite quando ritrovo questo libro.Eh sì perché lo avevo notato due settimane fà uscendo dal lavoro , oggi rivedendolo ho detto “ok sarai mio” ( muwahahaaaaa risata malefica!!!🤣🤣🤣) . Pago, esco dalla libreria e mi dirigo senza indugi al lungomare, ho un posto preferito dal quale si legge divinamente bene, con il vento leggero tra i capelli e il profumo marino la lettura è spettacolare!!! Cosa posso dire di questo libro….nulla lo adoro!!! Ho letto i primi capitoli con voracità lo stile è frizzante non stupido, i concetti sono interessanti, ti offre molti spunti di riflessione, con ironia l’autore parla di come la vita quotidiana incontra l’arte attraverso esempi moderni tipo: la Venere del Botticelli ovvero la top model anni novanta per antonomasia Claudia Schiffer!!! Sono contenta perché ho trovato una lettura estiva molto bella, la cosa simpatica consiste, cellulare alla mano, nel cercare le opere citate dall’autore per meglio comprenderle e nel caso scoprirle. Una lettura viva e stimolante a mio avviso, la consiglio a tutti. Non vedo l’ora di finirlo per farvi una recensione approfondita! 😊💛

Buone vacanze 😄❤❤❤

Buongiorno a tutti cari amici lettori! Come potete vedere dall’immagine il blog va in ferie, proverò a non lasciarvi totalmente.Vi auguro una buona estate ricca di sole e divertimento, non dimenticate mai l’arte.

Categories: Diario Tags: Tag:

La rosa di Versailles 🌹

“Una rosa sia essa bianca o rossa non sarà mai un lillà”

Oggi è un giorno importante, la presa della Bastiglia, per noi amanti dei manga è il giorno in cui muore Lady Oscar. Un personaggio che ha influenzato un’intera generazione di ragazzine che in lei vedevano una protagonista forte, indipendente combattuta tra la carriera militare e l’amore….Oscar cerca di reprimere la propria femminilità, il suo sentimento ma alla fine cede ad esso scoprendo la vera felicità. Rammaricandosi di non averla vissuta prima. Gli eventi tragici la porteranno ad una fine crudele. La morte mentre ordina la presa della Bastiglia. Lei è una donna. L’abolizione dello stereotipo del personaggio femminile debole che aspetta l’uomo per essere difesa. Nonostante il passare degli anni la si continua ad amare perché incarna lo spirito di una donna libera, indipendente, il personaggio non è più tale ma supera la barriera dello schermo o della carta per entrare nei nostri cuori emozionandoci sempre. Non chiamateli semplici cartoni animati. Creare una donna non è cosa da poco!

La chiave dell’amore ❤🌹

Nel regno di Stella tutti si domandavano chi avrebbe conquistato il cuore della bella principessa. Chi aprirà il suo cuore? Un principe? Un cavaliere errante? Uno sconosciuto viaggiatore del tempo? Lei dall’alto della torre guardava l’orizzonte, la sua mente volava ma… non si arrendeva! L’amore vero esiste anche dopo il malefico sortilegio dello stregone. La speranza non l’abbandonava!

Categories: Diario Tags: Tag:, ,

mostra…che impressione!!!😀

No Comments

Un buongiorno sorseggiando un buon caffè e leggendo notizie molto interessanti! Ad esempio la mostra dedicata agli impressionisti, post impressionisti che si terrà a Palazzo reale a Milano da vedere assolutamente!!! Penso proprio che mi regalerò un viaggetto culturale per vedere i miei amori ❤❤❤😄 e voi? siete curiosi? cliccate sul link e leggete!!!

https://www.finestresullarte.info/flash-news/4316n_van-gogh-picasso-monet-mostra-collezione-thannhauser-guggenheim-milano.php

Categories: Diario Tags: Tag:, , ,

Il mistero del coltello sporco di Nutella

Il mistero del coltello sporco di …nutella

Questo racconto l’ho scritto per il mio nipotino Dado, fantasia sbrigliata ed intelligenza acuta, quando egli era piccino. Adesso è un giovanotto e quando gli ricordo i giochi che facevamo insieme sorride, gli occhi color fiordaliso gli si illuminano di gioia e mi abbraccia forte con tanto amore.

BOZZA DEL GIALLO CON  SFUMATURE COLOR … CIOCCOLATA
IL MISTERO DEL COLTELLO SPORCO DI… NUTELLA
AMBIENTE: IL SALONE DELLE FESTE DELLA SIGNORA  SEDANA
VIA VICOLO CIECO CON LE CATARATTE TERZO PIANO
PERSONAGGI: IL CINGHIALE PIEDI SPORCHI, IL TAPPO DI SPUMANTE, IL PALO DELLA LUCE, LA PATINOCCHIA, LA PILA SIRENA E IL FANTASMA CON IL COLTELLO INCRIMINATO SPORCO DI NUTELLA


Ci troviamo nel salone delle feste della  Sedana, una facoltosa signora, nel quale si sta svolgendo una festa in maschera. ”I sei personaggi in cerca d’autore” si muovono furtivamente poiché ciascuno di essi ha ricevuto un messaggio che dice: – Al tocco della mezzanotte  morrai-. Tutti dubitano l’uno dell’altro, si sorvegliano, perché temono di essere presi alla sprovvista. Fuori nella notte buia e fredda una figura nera cammina rasente i muri. Anche la Luna ha paura di farsi vedere e si nasconde dietro le nuvole. Ad un certo punto le luci nel salone si spengono poiché la padrona di casa ha dimenticato di pagare la bolletta. Stupore, sgomento, paura invadono l’animo degl’invitati. Nel trambusto generale si cercano le candele, ma, dato che la padrona di casa è disordinata, si trova di tutto tranne le candele. La Pila sirena fa sentire la sua voce stridula che intimorisce gli astanti trascinandoli in un angolo del salone.

Art Tiziana Gissi

Si sentono dei tocchi alla porta “TOC, TOC, TOC “Tutti trasalirono stupiti e spaventati, chi può essere a quest’ora? si chiedono meravigliati. Nessuno osa aprire, ma Palo della luce, in un impeto di coraggio bela: – Chi è? – La Patinocchia con il matterello in mano lo spalleggia, il Tappo di spumante la segue con il battipanni, chiude il gruppetto il Cinghiale piedi sporchi ch dice: “Se non lo farete fuori voi lo ucciderò io con la puzza dei miei piedi.” Tutti tremanti aprono la porta e… ohhhh meraviglia, è la signora del piano di sotto che reclama per il chiasso che dilaga. La Patinocchia cerca di calmarla e la invita ad entrare per unirsi alla festa, ma quella, imbestialita e nevrotica, fa spallucce, scende le scale di corsa, al buio non vede gli scalini, mette un piede in fallo e ruzzola giù come una palla. Alle sue urla disumane tutte le porte dei pianerottoli si aprono e facce assonnate, signore con i bigodini in testa, uomini in pigiama, cercano di capire cosa stia succedendo.

Art Tiziana Gissi

Da un appartamento che si crede vuoto provengono degli strani rumori. La signora Sedana che si trova anche lei per le scale, risoluta e coraggiosa si attacca al campanello. In quel momento la luce delle scale si spegne e tutto piomba nel buio più profondo. Si sente uno sferragliare si serrature di sicurezza, poi con un cigolio sinistro la porta si apre, una lama di luce inonda le scale. Inorriditi tutti i presenti fanno un passo indietro, urla ed imprecazioni rompono il silenzio, chi ruzzola, chi ha i calli pestati. Poi tutto tace, tra lo sbigottimento generale, la Pila sirena emette un urlo agghiacciante, nell’oscurità ha visto brillare la lama di un coltello. Tutti si voltano e vedono un Fantasma con un coltello in una mano ed un vasetto nell’altra. Qualcuno accende la luce delle scale e il coltello è sporco di …nutella. La Patinocchia prende il coraggio a due mani e comincia a far roteare il matterello. Il Fantasma allora urla: – Lasciami stare zia, lasciami stare, ho tanta fame – e si strappa di dosso il lenzuolo per farsi riconoscere. E’ Dado il nipotino della Patinocchia   con la bocca piena di biscotti e nutella. A questo punto la festa si trasferisce al piano di sotto e, tra urla di gioia e risate, tutti sgranocchiano biscotti e nutella.

Art Tiziana Gissi

Ps: Dado temeva che gli amici della zia durante la festa svuotassero la dispensa di tutti i vasetti di nutella ecco perché li aveva spaventati con quel messaggio intimidatorio.

art by Tiziana Gissi

giornata mondiale del bacio

Oggi è la giornata mondiale del bacio, per tutti i cuori romantici un momento importante! Un bacio può esprimere tante cose…un gesto semplice, spontaneo che può cambiare il corso di una vita…. ad esempio…la bella addormentata nel bosco!!! Se il principe non l’avesse baciata avrebbe dormito per sempre!!! In fondo l’amore è così un momento infinito, un mondo racchiuso in un bacio ❤ Ho pensato oltre alle favole al mondo dell’arte quante tele sono state dedicate al bacio, con vari significati poi dal concetto patriottico del pittore Hayez a quello più giocoso della pop art di Lichtenstein passando per l’enigmatico bacio degli amanti di Magritte al focoso bacio a letto”di Toulouse Lautrec per concludere con il dolce bacio di Klimt e l’azzurro bacio alla finestra di Munch. Quanta poesia espressa con il colore. Capisci che baciare la persona amata eleva lo spirito dalle brutture del mondo.. E voi…..quale bacio o quadro amate? Son curiosa!

Categories: Galleria Tags: Tag:, , ,

Buongiorno col cuore 😄❤

“Qual è la differenza tra mi piaci e ti amo?
La risposta di Buddha fu molto semplice.
Quando ti piace un fiore, tu vuoi solo raccoglierlo. Ma quando lo ami, lo innaffi giornalmente.
Chi capisce ciò, capisce la vita.”

Categories: Diario Tags: Tag:, ,

La vie en rose

No Comments

Stamattina riflettevo su quanto l’uso del colore sia terapeutico e aiuti a capire come ci sentiamo,
in effetti è parte di noi ci aiuta a comunicare senza le parole in modo primitivo e spontaneo, senza ragione! Nell’ultimo periodo mi capita spesso di comprare o utilizzare il colore rosa,,,sarà voglia di sentirmi una principessa?? sembra banale ma non tutte le donne lo amano! in effetti esprime il bisogno di tenerezza, di donarsi alla persona amata in modo totale,appassionato, puro…. tutto questo può far paura! Chi lo rifiuta favorisce la ragione al sentimento (eterno dualismo che lacera l’animo umano). Mi viene da pensare riferito all’arte al grande Picasso che aveva i suoi periodi dal blu al rosso. Siamo tutti un pochino artisti, la comunicazione non scritta passa dal colore basti pensare alla semplice pubblicità! Ogni cosa è pensata per attrarre istintivamente un target di pubblico!!! Una cosa è certa…la parola di oggi è….colore!!!!! ^___^ Voi che colore amate e perchè?

Categories: Diario

Il sogno della rosa

Ci sono delle mattine in cui svegliandoti,a malincuore, desideri solamente continuare a sognare! Sorseggiando il caffè a colazione ti piacerebbe trovare una rosa tra le pagine di un libro, la tua anima lo grida ma il mondo non lo sente perchè troppo preso dal girare frenetico, dimentico dell’amore e della cavalleria di un gesto semplice ma carico di significati. La sveglia suona e ti accorgi che hai sognato nel sogno la realtà impossibile da realizzare…. ok riprende la giostra infinita e crudele.

Categories: Diario Tags: Tag:, ,

Le chiavi dei sogni perduti

No Comments

Le chiavi dei sogni…

Con l’aria fresca del primo mattino, profumata d’erba bagnata dall’ umidità saltano fuori senza un perché delle piccole chiavi legate da un sottile nastrino verde acqua. Il cuore sussulta per un attimo smarrito nel ricordo dell’adolescenza, quando si affidava al diario i pensieri, le ansie d’amore, le gioie dei giorni vissuti nella totale inconsapevolezza del domani. Mi piacerebbe ritrovare il vecchio diario smarrito nei vari traslochi per riprendere “confidenza” con una parte di me che ormai non ricordo più…. o forse c’è sempre stata nella mia anima e non riesco a sentirla chissà! Istintivamente ho preso il blocco degli schizzi, fido compagno di tante battaglie, ed ho iniziato a schizzare… senza che la mente intervenisse sulla mano, solo cuore, ed è uscito fuori un baule! Voi cosa disegnereste? Che cosa aprirebbero le vostre chiavi? Un cuore duro come la pietra per i più romantici e sognatori, una porta che dia un lavoro per i pratici…le soluzioni sono molteplici ed io vorrei sapere la vostra interpretazione!

cosa contiene il vostro baule?
Categories: Diario Tags: Tag:,

Profondità

Devo essere una sirena. Non ho paura della profondità e ho una gran paura della vita superficiale.

Anais Nin

Non servono altre parole ❤😊

Categories: Diario Tags: Tag:,

Estate in fermento!

Buongiorno e ben svegliati! Io sono in pieno fermento creativo….ci saranno tante novità, allegre, colorate, sfiziose….vediamo se posso darvi un indizio…la prima sorpresa sarà a puntate, una bellissima collaborazione con una carissima amica sprintissima, in modo tale da farvi compagnia in questo periodo estivo, non vi liberate di me!!! Altre notizie a breve…. Curiosi???? Si???? Allpra ASPETTATE E VEDRETE!!!

La streghetta Yuko in versione diavoletto!
Categories: Diario Tags: Tag:, , ,

Compartimento C

Edward Hopper Compartimento c 1938

In questa fresca serata estiva con il vento che entra leggero dalla finestra, portando con se profumi di campagna, il mio cuore è stato colpito da questo quadro intitolato “Compartimento C” del pittore statunitense Edward Hopper. Ultimamente mi capitano spesso sotto gli occhi!!! Pensate che hanno utilizzato un suo quadro anche in uno spot pubblicitario dedicato alle macchine. Un pittore particolare di fine ottocento inizi novecento che si ispirava al movimento degli impressionisti, lui diceva: “non dipingo quello che vedo, ma quello che provo”.
Mi piace molto l’uso del colore perchè esprime un momento di realtà enigmatica. Mi ispira un sentimento di solitudine, chissà cosa legge la donna, è felice? è pensierosa per qualcosa che la preoccupa? è innamorata? sente la mancanza di qualcuno? torna a casa? va al lavoro? quale sarà la sua destinazione? Tutte queste domande affollano la mia mente e voi cosa provate osservandolo? Vi auguro una buona e serena notte!

Categories: Diario Tags: Tag:, , ,

Libertà

“Seduta in quel caffè io non pensavo a te…” Stamattina mentre facevo colazione. nel brusio della caffetteria mi è venuta in mente questa canzone…. un po datata certo ma… sempre bella! Non pensare a qualcuno per tanto tempo è sintomo di libertà e se la libertà fosse un battito d’ali di farfalle? chi decide cos’è la libertà? Forse la vera libertà consiste nell’essere coerenti con se stessi, nell’affrontare la vita a testa alta sia con il sole che nella tempesta… nelle difficoltà si vede la vera tempra di una persona! Un po come un quadro astratto all’inizio ti sembra impossibile capire cosa ti stia dicendo poi dopo un’accurata analisi capisci il vero significato. La vita è una tela bianca sta a noi decidere come dipingerla con le nostre azioni, belle o brutte che siano ma sempre con coerenza.


Dettaglio tratto dal dipinto di Dosso Dossi, “Giove pittore di farfalle, Mercurio e la Virtù” (1523-24).
Categories: Diario Tags: Tag:, , ,

Riflessioni

Riflettevo su queste parole, in effetti i legami nascono quando meno te lo aspetti ed alle volte ti sorprendono per la loro imprevedibilità…. Si possono scoprire tante cose di sè conoscendo gli altri!

Categories: Diario Tags: Tag:, , ,

metti una maglietta bianca….

Metti una maglietta bianca, semplicissima, una come tante pescata per caso in un mercatino la guarda e ti domandi cosa farne….ti accende la lampadina! Visto che la moda di quest’ estate sono le t-shirt scritte perchè non crearne una personalizzata? Detesto le scritte stupide come ad esempio: ciao invidiose o sono esaurita, sono nervosa ecc… A mio avviso è molto più intelligente ed originale farsele da sole, basta solo avere i colori per stoffa (ricordate li ho recensiti qualche giorno fa) si possono divulgare concetti molto più profondi!!! per esempio ci si può ispirare a rasi di autori famosi, pittori, film e tanto altro! A breve vedrete….

Ah…. questa è la mia assistente personale vigila su tutto!!!

Categories: Diario Tags: Tag:, , ,

Messaggio in bottiglia

Stamattina ho messo su carta un pensiero che mi girava in testa…se passeggiando sulla spiaggia, per caso vi imbatteste in una bottiglia contenente un messaggio cosa ci sarebbe scritto? Io vorrei tanto trovare una mappa, un’invito a vivere una fantastica avventura fatta di viaggi, emozioni, scoperte non solo di luoghi ma sopratutto di sè stessi! Adoro i romanzi di avventura forse per questo motivo mi appassiona l’argomento oltre ad amare il mare! L’estate ti porta con la mente a viaggiare a prendere in mano gli acquerelli e schizzare ciò che senti dentro. A tal proposito ho provato le matite acquerellabili della staedtler in combinazione ali Pitt artist pen colorati, quindi colori a spirito della Faber Castell, non sono male!!! Prossimamente aspettatevi una recensione!!!!

Categories: illustrazioni Tags: Tag:, ,

L’album dei ricordi

L’album dei ricordi

Ieri sera in televisione ho visto un film molto carino, semplice nella trama ma ricco di contenuti! Si chiama “L’album dei ricordi” la protagonista Chloè. una fotografa. in cerca del vero amore un giorno in un mercatino delle pulci trova un album che racconta la storia di due innamorati. Resta talmente colpita che decide di scoprire chi siano quelle persone…entra in un bar e conosce Gab, aitante barista, avvocato, il quale si lascia coinvolgere dalla ricerca attraverso luoghi, persone e ricordi mai sopiti del tutto. I due vecchi innamorati, Sara e Jack, si ritrovano dopo tanti anni e nonostante le diffidenze iniziali si arrendono all’ inevitabilità del sentimento. Un sentimento che coinvolge anche i giovani protagonisti…inutile dirvi il finale, sono un’inguaribile romantica!!!!

Mi ha colpito molto il film perché ormai non si usano più gli album fotografici, se non in occasioni particolari ad esempio i matrimoni. Scattiamo centinaia di foto anche senza un motivo pur di avere un like sui social. Con la carta devi pensare bene a cosa stampare, a quali ricordi tieni effettivamente di più è sempre un piacere riaprire un libro a distanza di anni e vedere vecchi amici, parenti, amori, luoghi e pensieri scritti sul momento e tante volte dimenticati, batte sempre il cuore!!!!  Penso proprio che andrò a comprare un bel quaderno e lo riempirò con delle bellissime foto, una mia carissima amica di nome Vanda, ama follemente scattare foto e regalarle agli amici hanno un valore aggiunto…ha proprio ragione!!!

L’amicizia che dono prezioso!!!!

Niente vi lascio e…. clik clik scatto!!!!!

Categories: Diario Tags: Tag:, , ,

lettere….

Stamattina pensavo sorseggiando il caffè e preparandomi mentalmente ad affrontare la giornata come sarebbe il mondo se si tornasse a scrivere lettere. Lettere di qualunque genere, le mie preferite…. quelle d’amore!! Chissà cosa si prova? L’emozione di scoprire pensieri scritti accuratamente su carta, con calma, senza errori o fretta di dove fare altro, dedicarsi totalmente anche se con il pensiero ad una persona.Un piccolo momento d’intimità. Mi ha ispirato l’immagine della storia di Violet Evergarden, una bambola di scrittura automatica, attraverso il contatto con gli altri prende coscienza di se. E se lo facessimo anche noi non sarebbe meraviglioso?

Categories: Diario Tags: Tag:, , , ,

Colori per tessuto Giotto

Colori per tessuto Giotto

I clori per stoffa sono sempre un pochino complicati da usare, si trovano generalmente in boccette di plastica nei negozi di belle arti o in merceria. La Giotto ha avuto la geniale idea di creare i pennarelli per tessuti, li reperite nelle cartolerie, nei supermercati ad un costo ragionevole per 12 colori, li ho usati e testati su diversi supporti! La più semplice è stata adornare la camicia da uomo con un papavero, con una matita hb ho schizzato in modo leggero il disegno e dopo ho ricalcato con il colore avendo cura di non uscire dai bordi. Sono soddisfatta della resa del colore, brillante, vivace, si possono ottenere interessanti sfumature se miscelati tra loro. Si usano facile nel senso che con piccoli accorgimenti come ad esempio: mettere della carta o del cartoncino sotto la stoffa prima di iniziare a colorare, non si devono stirare con il ferro da stiro per fissarli come avviene normalmente con i colori in boccetta, non si “slavano” in lavatrice, chiaramente i capi si lavano con il programma delicato, acqua fredda, bucato a mano. Per asciugarli non metteteli direttamente al sole…. Le solite regole del bucato!!!

Trovo che con l’arrivo della bella stagione siano ideali da usare potete divertirvi a decorare la borsa del mare, le scarpe da tennis, i cuscini, tovaglie, dei foulard, le t-shirt visto che la moda del momento sono le scritte….pensate una maglietta tutta scritta con i vostri pensieri, una dedica, il vostro nome scritto grande ad esempio usando uno stencil personalizzato non sono difficili da realizzare. Sarete originali e super fashion!!!

Come una principessa!

Un’immagine vale più di mille parole…. stamattina cercavo un libro per preparare la lezione della settimana e casualmente mi cade dalle pagine una corona! Prezioso ricordo delle mie piccole allieve del corso di disegno, mi sento davvero fortunata, una corona bellissima una principessa!!!

Categories: Diario Tags: Tag:, ,

Buona Pasqua 😄🌹

Buongiorno a tutti tanti auguri di buona Pasqua a tutti! Stamattina anche se il cielo è grigio il mio piccolo orsacchiotto Monet ha preso in zampa i colori e ha dipinto una giornata di allegria e serenità! Che mattacchione pensa al suo fratellino jijiu 💛 tanto lontano ma vicino con il cuore. L’affetto quello vero non conosce distanze!

Categories: Diario

ricordi delle medie!

Stamattina cercando tra vecchi disegni cosa mi capita di ritrovare??? Esercitazioni delle scuole medie! Il mio primo fumetto colorato con i colori a matita e ispirato al film “La bella e la bestia” che adoravo e la quadrettatura….confesso di averla sempre odiata profondamente! Giustamente serve per capire la tecnica, l’uso del colore ecc…. ma da piccola volevo solo dipingere non mi interessava altro!!! Il colore come fonte primaria di espressione dell’anima. Che tenerezza, un tuffo nel passato, mi ricordo l’ora di artistica che aspettavo con ansia, la cartellina piena di fogli, righe, squadre, colori, le compagne di classe. I sogni, le speranze di una ragazzina sognatrice.

eccolo qua il mio primo esperimento fumttoso chiaramente ispirato al film “La bella e la bestia”
La mia prima quadrettatura il campo di grano di Van Gogh….una cosa semplice!!!!
Categories: Diario Tags: Tag:, , , ,

Buone palme

Tanti auguri a tutti di buone e serene palme! Oggi la giornata è uggiosa ma con i colori dell’arte la gioia non si ferma mai!!!🌹😄

Categories: Diario

é passato un anno!

Oggi facebook mi ricorda una data molto importante, l’inizio del lavoro presso il liceo artistico Levi di Eboli è trascorso un anno! Se ripenso alla grande emozione provata mettendo piede la prima volta in quell’istituto…mi tremavano le gambe!!! Sono cresciuta tanto sia professionalmente ma soprattutto umanamente. I ragazzi sono meravigliosi, rifletti sulla loro presunta differenza, disabili e normodotati ma capisci che sono semplicemente delle stelle meravigliose! Non c’è differenza, ti vogliono bene, ti aiutano a guardare il mondo con occhi diversi, ti aprono la mente e ti fanno capire che la vita è ricca di sfumature, di diversità che unisce. Tutto questo mi spinge a fare sempre meglio, un sorriso spontaneo, un abbraccio dato con il cuore ti ripagano della fatica della stanchezza che alle volte provi. Come si fa a non adorare questo lavoro? Insegnare è la cosa più bella del mondo ed io non mi stancherò mai di farlo!!!!

Eccomi a scuola!
Categories: Diario Tags: Tag:, , ,

Atena Parthenos

S

La statua di Atena Parthenos, atena la vergine, è giunta sino a noi grazie a delle copie rinvenute nei pressi dell’acropoli di Atene, città dedicata alla dea. La statua era collocata al centro del Partenone e ricoperta d’oro, alta circa 12 metri, scolpita da Fidia nel 438 a.c. purtroppo secondo gli storici la statua fu bruciata diverse volte nel corso dei secoli e ricostruita. Atena è rappresentata come una guerriera, vestita con un peplo chiuso da un medaglione raffigurante Medusa. Il capo cinto da un elmo ornato da un cavallo e sui cimieri spiccano una sfinge e dei grifi alati. Nella mano destra troneggia la Nike, ovvero la vittoria e nella mano sinistra lo scudo, dal diametro di 4 metri al cui interno è nascosto il serpente Erittonio, sacro alla dea.

Nel mito greco era figlia di Zeus, dea della giustizia e rappresentava l’intelligenza che crea. La genialità del pensiero, dell’industria e del lavoro. Fu lei ad insegnare agli uomini a costruire navi, ad innalzare i templi, a tessere e a ricamare stoffe dagli splendidi colori. Inventò anche il flauto ma quando vide che gonfiava orribilmente le guance sdegnata lo gettò via.

Una piccola curiosità per farvi sorridere…. La statua di Atena compare nel film “Percy Jackson e gli dei dell’olimpo” il protagonista si reca al tempio riprodotto a Nashville dove si trova la statua a grandezza originale.

Come non ricordare il bellissimo cartone animato “I cavalieri dello zodiaco”? Le mitiche gesta di un gruppo di ragazzi votati al culto della giustizia, guidati dalla dolce lady Isabel reincarnazione della dea Atena e pronti a tutto per farla trionfare!

i cavalieri dello zodiaco
Categories: Galleria Tags: Tag:, ,

Acquerelli giotto

Gli acquerelli della Giotto sono noti a tutti li usiamo dai tempi della scuola per questo alle volte i professionisti li snobbano! Non sono da sottovalutare poiché hanno la caratteristica di essere estremamente pigmentati e coprenti, si possono tranquillamente paragonare alle tempere. Si miscelando benissimo tra loro, Usati per colorare i disegni manga sono fantastici rendono l’idea cartone animato ma nulla vieta di usarli per un’estemporanea di pittura! Un modo più leggero e sfumato di usarli. sS trovano facilmente in cartoleria e non solo, per iniziare consiglio la scatola da 12 cialde, l’unica pecca è il pennello contenuto nella scatola di pessima qualità. Vi consiglio di acquistarne un paio uno piccolo tipo 3 e uno medio tipo 5 a setola sintetica. Rendono al meglio su carta ruvida e semiruvida non necessariamente di marca. Bene ora non vi resta che correre in cartoleria e divertirvi a dipingere!!!!

Saga di gemini

Ho un’amore immenso per i cavalieri dello zodiaco, non mi stancherò mai di guardarli, di disegnarli, ogni volta un’emozione 💖 ed ecco a voi Saga cavalieri di Gemini. Acquerello e retini su carta.

Categories: Fan art Tags: Tag:

Metti un carboncino a merenda!

A merenda ho preso un carboncino nero, uno rosa pallido e ho svuotato la mente da ogni pensiero. La mano tratteggiata senza una meta precisa mi guidava il sentimento, gli occhi erano persi in altri ricordi. Alla fine ritrovo la lucidità e quasi non credi a ciò che hai di fronte! Domandandoti se sei davvero tu.

Categories: Schizzi Tags: Tag:,

Festa della donna 💖

Buongiorno! Auguri a tutte noi donne, forti, dolci capaci di vivere la vita in tutte le sue ricche sfumature. Artiste dell’amore.

Categories: Diario

Carnevaleeeeeee!!!

Buongiorno a tutti finalmente è arrivata la mia festa preferita siiiii adoro follemente il carnevale!! Mi piace tutto, i colori, l’allegria, i bambini che si mascherano, i coriandoli, camminare per strada e vedere tutto questo mi riempie di gioia nemmeno il tempaccio sminuisce il mio buon umore!!! Come non mangiare le buonissime chiacchiere? impossibile! Divertiamoci e per un giorno torniamo bambini spensierati perchè dopo tutto domani è un altro giorno!!!

Categories: Diario

Buon onomastico…con Edmond!

Bonjour e auguri a me! Già oggi è il mio onomastico, faccio colazione con il Conte di Montecristo!!! Un personaggio che amo alla follia💖💖💖 il mio Edmond Dantes. Un piccolo pensierino di mia madre, lo sappiamo tutti che per i genitori saremo sempre piccoli! Cosa dire? Sono stra- curiosa di leggerlo 😊

Compiti per casa

Mi preparo per andare via, la lezione è quasi terminata i miei ragazzi sono stati bravi, attenti mi ritengo soddisfatta del mio operato mentre chiudo la cartellina con i disegni rimasti mi sento chiamare: professoressa ma…. non mi date i compiti per casa?” Alzo lo sguardo e vedo Maria, la mia allieva, vivace certo dagli occhi scintillanti e acuta intelligenza sorpresa le rispondo: va bene vediamo quali posso darti….mi raccomando colorati bene per ch poi controllo!” Porgendoglieli mi ringrazia con un mega sorriso dei suoi e mi dice “certo prof! Mi piace troppo!!!” Uscendo dal liceo respiro a pieni polmoni l’aria fresca e il mondo mi sembra meraviglioso! Non voglio altro….solo continuare a disegnare per loro, i miei splendidi ragazzi.

Categories: Diario Tags: Tag:, , ,

X-1999

Un manga x-1999 delle Clamp che ho adorato ed un personaggio enigmatico, Seishiro Sakurazukamori. Questa fan art, realizzata con i linee, i pantoni, la espongo spesso perché è legata ad un periodo felice della mia vita😊

Categories: Fan art Tags: Tag:, ,

Il vento ti porta via!

Stamattina il vento fortissimo non mi ha impedito di partecipare alla manifestazione #ioamoleggereabellizzi, un mercatino di scambio di libri e non solo! Chi voleva poteva donare i propri libri alla biblioteca, mi ha fatto davvero piacere un’iniziativa del genere. La cultura è importante ci aiuta a tenerci saldi….infatti non sono volata via come Dorothy nel mago di oz!!!!! Mi ha ispirato una vignetta di vita quotidiana era da tanto che non le schizzato, ho preso il foglio, carta e colori…puff eccomi qua!!!!

Categories: Diario Tags: Tag:, ,

Colori Staedtler pastello morbido

Colori Staedtler pastello morbido

I colori della staedtler sono molto particolari perché possono sembrare a cera ma così non è! Sono morbidissimi, si trovano oltre che opachi…glitter! Si usano con piacere su diversi supporti e si miscelano benissimo con altri colori, sia secchi che acquerellabili una volta asciugati, si trovano facilmente in cartoleria in confezioni da sei colori, senza spendere un occhio della testa! Li consiglio sia ai grandi per dare tocchi corposi al disegno finito anche su tela….per esempio con un dipinto fatto ad acrilico resterete senza parole! Sia per i bambini perché sono sicuri, non macchiano e sono facili da usare.

Adesso non vi rimane altro che correre in cartoleria e…divertirvi!!!!

Giornata del gatto 💖

Oggi è la giornata nazionale del gatto, per festeggiare ho pensato al bellissimo quadro di Matisse, un’artista colorato e poliedrico! Adoro i gatti e gli artisti li hanno sempre amati , mi viene i mente la scrittrice Colette che oltre a possedere u certosino gli dedicò un libro “La gatta oppure penso al gatto nero di Toulouse Lautrec, famoso il suo manifesto insomma gli esempi sono tanti una cosa è certa… li adoro!!!!

Categories: Diario Tags: Tag:, , ,

Un nuovo inizio!

Buongiorno amici, una nuova settimana è iniziata portando con sè voglia di cambiamento, scrollarsi via di dosso zavorre inutili! Per festeggiare tre rose di colore diverso ognuna a rappresentare desideri da esprimere…. cosa riserverà il futuro non lo so ma mi troverà pronta ad affrontarlo con la mia grinta e un sorriso!!!!

Categories: Diario

Pausa caffè!

La mattinata è uggiosa, grigia sulle montagne c’è la neve e fa un freddo di pazzi…. non mi lamento perché mi piace!!!! Sorseggiando un caffè schizzo la stella della Senna, un cartone che adoravo da bambina! A tal proposito hanno pubblicato il manga ultimamente, devo andare a vederlo in fumetteria😄

Categories: Diario Tags: Tag:,

Matita f

La matita f ha una mina dura che ben si presta al disegno tecnico, ai dettagli, ai tratteggi, a impostare le tavole e i personaggi. Indicata per impostare il disegno per l’acquerello poichè non sbava, inoltre si sfuma facilmente.

Categories: Tecniche pittoriche Tags: Tag:,