Autore: Tiziana

Buone vacanze 😄❤❤❤

Buongiorno a tutti cari amici lettori! Come potete vedere dall’immagine il blog va in ferie, proverò a non lasciarvi totalmente.Vi auguro una buona estate ricca di sole e divertimento, non dimenticate mai l’arte.

Categories: Diario Tags: Tag:

La rosa di Versailles 🌹

“Una rosa sia essa bianca o rossa non sarà mai un lillà”

Oggi è un giorno importante, la presa della Bastiglia, per noi amanti dei manga è il giorno in cui muore Lady Oscar. Un personaggio che ha influenzato un’intera generazione di ragazzine che in lei vedevano una protagonista forte, indipendente combattuta tra la carriera militare e l’amore….Oscar cerca di reprimere la propria femminilità, il suo sentimento ma alla fine cede ad esso scoprendo la vera felicità. Rammaricandosi di non averla vissuta prima. Gli eventi tragici la porteranno ad una fine crudele. La morte mentre ordina la presa della Bastiglia. Lei è una donna. L’abolizione dello stereotipo del personaggio femminile debole che aspetta l’uomo per essere difesa. Nonostante il passare degli anni la si continua ad amare perché incarna lo spirito di una donna libera, indipendente, il personaggio non è più tale ma supera la barriera dello schermo o della carta per entrare nei nostri cuori emozionandoci sempre. Non chiamateli semplici cartoni animati. Creare una donna non è cosa da poco!

La chiave dell’amore ❤🌹

Nel regno di Stella tutti si domandavano chi avrebbe conquistato il cuore della bella principessa. Chi aprirà il suo cuore? Un principe? Un cavaliere errante? Uno sconosciuto viaggiatore del tempo? Lei dall’alto della torre guardava l’orizzonte, la sua mente volava ma… non si arrendeva! L’amore vero esiste anche dopo il malefico sortilegio dello stregone. La speranza non l’abbandonava!

Categories: Diario Tags: Tag:, ,

mostra…che impressione!!!😀

No Comments

Un buongiorno sorseggiando un buon caffè e leggendo notizie molto interessanti! Ad esempio la mostra dedicata agli impressionisti, post impressionisti che si terrà a Palazzo reale a Milano da vedere assolutamente!!! Penso proprio che mi regalerò un viaggetto culturale per vedere i miei amori ❤❤❤😄 e voi? siete curiosi? cliccate sul link e leggete!!!

https://www.finestresullarte.info/flash-news/4316n_van-gogh-picasso-monet-mostra-collezione-thannhauser-guggenheim-milano.php

Categories: Diario Tags: Tag:, , ,

Il mistero del coltello sporco di Nutella

Il mistero del coltello sporco di …nutella

Questo racconto l’ho scritto per il mio nipotino Dado, fantasia sbrigliata ed intelligenza acuta, quando egli era piccino. Adesso è un giovanotto e quando gli ricordo i giochi che facevamo insieme sorride, gli occhi color fiordaliso gli si illuminano di gioia e mi abbraccia forte con tanto amore.

BOZZA DEL GIALLO CON  SFUMATURE COLOR … CIOCCOLATA
IL MISTERO DEL COLTELLO SPORCO DI… NUTELLA
AMBIENTE: IL SALONE DELLE FESTE DELLA SIGNORA  SEDANA
VIA VICOLO CIECO CON LE CATARATTE TERZO PIANO
PERSONAGGI: IL CINGHIALE PIEDI SPORCHI, IL TAPPO DI SPUMANTE, IL PALO DELLA LUCE, LA PATINOCCHIA, LA PILA SIRENA E IL FANTASMA CON IL COLTELLO INCRIMINATO SPORCO DI NUTELLA


Ci troviamo nel salone delle feste della  Sedana, una facoltosa signora, nel quale si sta svolgendo una festa in maschera. ”I sei personaggi in cerca d’autore” si muovono furtivamente poiché ciascuno di essi ha ricevuto un messaggio che dice: – Al tocco della mezzanotte  morrai-. Tutti dubitano l’uno dell’altro, si sorvegliano, perché temono di essere presi alla sprovvista. Fuori nella notte buia e fredda una figura nera cammina rasente i muri. Anche la Luna ha paura di farsi vedere e si nasconde dietro le nuvole. Ad un certo punto le luci nel salone si spengono poiché la padrona di casa ha dimenticato di pagare la bolletta. Stupore, sgomento, paura invadono l’animo degl’invitati. Nel trambusto generale si cercano le candele, ma, dato che la padrona di casa è disordinata, si trova di tutto tranne le candele. La Pila sirena fa sentire la sua voce stridula che intimorisce gli astanti trascinandoli in un angolo del salone.

Art Tiziana Gissi

Si sentono dei tocchi alla porta “TOC, TOC, TOC “Tutti trasalirono stupiti e spaventati, chi può essere a quest’ora? si chiedono meravigliati. Nessuno osa aprire, ma Palo della luce, in un impeto di coraggio bela: – Chi è? – La Patinocchia con il matterello in mano lo spalleggia, il Tappo di spumante la segue con il battipanni, chiude il gruppetto il Cinghiale piedi sporchi ch dice: “Se non lo farete fuori voi lo ucciderò io con la puzza dei miei piedi.” Tutti tremanti aprono la porta e… ohhhh meraviglia, è la signora del piano di sotto che reclama per il chiasso che dilaga. La Patinocchia cerca di calmarla e la invita ad entrare per unirsi alla festa, ma quella, imbestialita e nevrotica, fa spallucce, scende le scale di corsa, al buio non vede gli scalini, mette un piede in fallo e ruzzola giù come una palla. Alle sue urla disumane tutte le porte dei pianerottoli si aprono e facce assonnate, signore con i bigodini in testa, uomini in pigiama, cercano di capire cosa stia succedendo.

Art Tiziana Gissi

Da un appartamento che si crede vuoto provengono degli strani rumori. La signora Sedana che si trova anche lei per le scale, risoluta e coraggiosa si attacca al campanello. In quel momento la luce delle scale si spegne e tutto piomba nel buio più profondo. Si sente uno sferragliare si serrature di sicurezza, poi con un cigolio sinistro la porta si apre, una lama di luce inonda le scale. Inorriditi tutti i presenti fanno un passo indietro, urla ed imprecazioni rompono il silenzio, chi ruzzola, chi ha i calli pestati. Poi tutto tace, tra lo sbigottimento generale, la Pila sirena emette un urlo agghiacciante, nell’oscurità ha visto brillare la lama di un coltello. Tutti si voltano e vedono un Fantasma con un coltello in una mano ed un vasetto nell’altra. Qualcuno accende la luce delle scale e il coltello è sporco di …nutella. La Patinocchia prende il coraggio a due mani e comincia a far roteare il matterello. Il Fantasma allora urla: – Lasciami stare zia, lasciami stare, ho tanta fame – e si strappa di dosso il lenzuolo per farsi riconoscere. E’ Dado il nipotino della Patinocchia   con la bocca piena di biscotti e nutella. A questo punto la festa si trasferisce al piano di sotto e, tra urla di gioia e risate, tutti sgranocchiano biscotti e nutella.

Art Tiziana Gissi

Ps: Dado temeva che gli amici della zia durante la festa svuotassero la dispensa di tutti i vasetti di nutella ecco perché li aveva spaventati con quel messaggio intimidatorio.

Testo Vera Di Prima art Tiziana Gissi

giornata mondiale del bacio

Oggi è la giornata mondiale del bacio, per tutti i cuori romantici un momento importante! Un bacio può esprimere tante cose…un gesto semplice, spontaneo che può cambiare il corso di una vita…. ad esempio…la bella addormentata nel bosco!!! Se il principe non l’avesse baciata avrebbe dormito per sempre!!! In fondo l’amore è così un momento infinito, un mondo racchiuso in un bacio ❤ Ho pensato oltre alle favole al mondo dell’arte quante tele sono state dedicate al bacio, con vari significati poi dal concetto patriottico del pittore Hayez a quello più giocoso della pop art di Lichtenstein passando per l’enigmatico bacio degli amanti di Magritte al focoso bacio a letto”di Toulouse Lautrec per concludere con il dolce bacio di Klimt e l’azzurro bacio alla finestra di Munch. Quanta poesia espressa con il colore. Capisci che baciare la persona amata eleva lo spirito dalle brutture del mondo.. E voi…..quale bacio o quadro amate? Son curiosa!

Categories: Diario, Galleria Tags: Tag:, , ,

Buongiorno col cuore 😄❤

“Qual è la differenza tra mi piaci e ti amo?
La risposta di Buddha fu molto semplice.
Quando ti piace un fiore, tu vuoi solo raccoglierlo. Ma quando lo ami, lo innaffi giornalmente.
Chi capisce ciò, capisce la vita.”

Categories: Diario Tags: Tag:, ,

La vie en rose

No Comments

Stamattina riflettevo su quanto l’uso del colore sia terapeutico e aiuti a capire come ci sentiamo,
in effetti è parte di noi ci aiuta a comunicare senza le parole in modo primitivo e spontaneo, senza ragione! Nell’ultimo periodo mi capita spesso di comprare o utilizzare il colore rosa,,,sarà voglia di sentirmi una principessa?? sembra banale ma non tutte le donne lo amano! in effetti esprime il bisogno di tenerezza, di donarsi alla persona amata in modo totale,appassionato, puro…. tutto questo può far paura! Chi lo rifiuta favorisce la ragione al sentimento (eterno dualismo che lacera l’animo umano). Mi viene da pensare riferito all’arte al grande Picasso che aveva i suoi periodi dal blu al rosso. Siamo tutti un pochino artisti, la comunicazione non scritta passa dal colore basti pensare alla semplice pubblicità! Ogni cosa è pensata per attrarre istintivamente un target di pubblico!!! Una cosa è certa…la parola di oggi è….colore!!!!! ^___^ Voi che colore amate e perchè?

Categories: Diario