Categoria: Recensione materiale artistico

Colori per tessuto Giotto

Colori per tessuto Giotto

I clori per stoffa sono sempre un pochino complicati da usare, si trovano generalmente in boccette di plastica nei negozi di belle arti o in merceria. La Giotto ha avuto la geniale idea di creare i pennarelli per tessuti, li reperite nelle cartolerie, nei supermercati ad un costo ragionevole per 12 colori, li ho usati e testati su diversi supporti! La più semplice è stata adornare la camicia da uomo con un papavero, con una matita hb ho schizzato in modo leggero il disegno e dopo ho ricalcato con il colore avendo cura di non uscire dai bordi. Sono soddisfatta della resa del colore, brillante, vivace, si possono ottenere interessanti sfumature se miscelati tra loro. Si usano facile nel senso che con piccoli accorgimenti come ad esempio: mettere della carta o del cartoncino sotto la stoffa prima di iniziare a colorare, non si devono stirare con il ferro da stiro per fissarli come avviene normalmente con i colori in boccetta, non si “slavano” in lavatrice, chiaramente i capi si lavano con il programma delicato, acqua fredda, bucato a mano. Per asciugarli non metteteli direttamente al sole…. Le solite regole del bucato!!!

Trovo che con l’arrivo della bella stagione siano ideali da usare potete divertirvi a decorare la borsa del mare, le scarpe da tennis, i cuscini, tovaglie, dei foulard, le t-shirt visto che la moda del momento sono le scritte….pensate una maglietta tutta scritta con i vostri pensieri, una dedica, il vostro nome scritto grande ad esempio usando uno stencil personalizzato non sono difficili da realizzare. Sarete originali e super fashion!!!

Acquerelli giotto

Gli acquerelli della Giotto sono noti a tutti li usiamo dai tempi della scuola per questo alle volte i professionisti li snobbano! Non sono da sottovalutare poiché hanno la caratteristica di essere estremamente pigmentati e coprenti, si possono tranquillamente paragonare alle tempere. Si miscelando benissimo tra loro, Usati per colorare i disegni manga sono fantastici rendono l’idea cartone animato ma nulla vieta di usarli per un’estemporanea di pittura! Un modo più leggero e sfumato di usarli. sS trovano facilmente in cartoleria e non solo, per iniziare consiglio la scatola da 12 cialde, l’unica pecca è il pennello contenuto nella scatola di pessima qualità. Vi consiglio di acquistarne un paio uno piccolo tipo 3 e uno medio tipo 5 a setola sintetica. Rendono al meglio su carta ruvida e semiruvida non necessariamente di marca. Bene ora non vi resta che correre in cartoleria e divertirvi a dipingere!!!!

Colori Staedtler pastello morbido

Colori Staedtler pastello morbido

I colori della staedtler sono molto particolari perché possono sembrare a cera ma così non è! Sono morbidissimi, si trovano oltre che opachi…glitter! Si usano con piacere su diversi supporti e si miscelano benissimo con altri colori, sia secchi che acquerellabili una volta asciugati, si trovano facilmente in cartoleria in confezioni da sei colori, senza spendere un occhio della testa! Li consiglio sia ai grandi per dare tocchi corposi al disegno finito anche su tela….per esempio con un dipinto fatto ad acrilico resterete senza parole! Sia per i bambini perché sono sicuri, non macchiano e sono facili da usare.

Adesso non vi rimane altro che correre in cartoleria e…divertirvi!!!!

Colori Glitter

Colori Glitter Giotto

I colori a spirito della Giotto hanno una particolarità ovvero sono Glitter! Luminosi e facilissimi da usare sia da soli che combinati con altri colori, su diversi supporti come carta normale da disegno, cartoncini sia bianchi che colorati. Io ad esempio li ho usati con i colori a matita acquerellabili per dare un tocco di luce al segnalibro che vedete! Sono facilissimi da trovare in qualunque cartoleria, in confezione da otto colori, costano poco, sono adatti ai bambini perché si divertiranno un mondo con i colori sbrilluccicosi ….tipo le principesse, le fate ecc…. Per i grandi potrete usarli per ingentilire un cartoncino d’auguri, impreziosire un’agenda, lasciare una firma scintillante!!! Sbizzarrite la fantasia e… divertitevi!

Pastelli Jaxell

Pastelli morbidi Jaxell

I pastelli morbidi della jaxell, si possono trovare in confezioni da 12, 24 e 48 pezzi, per iniziare consiglio di prendere la confezione piccola. Li trovate sia nei negozi di belle arti forniti sia in rete. I pastelli si presentano in barrette altamente pigmentate, il che consente di usarle sia di “piatto” ovvero con la parte più larga per colorare le parti più grandi del disegno, tecnicamente si chiamano” campiture” che di “taglio” con la punta per i dettagli, si miscelano e si sfumano facilmente tra loro, utilizzando lo sfumino o il semplice fazzoletto di carta, si possono utilizzare su vari supporti ad esempio: il cartone telato, i fogli di carta ruvida, anche in grammatura leggera, carta liscia, ovviamente daranno tratti diversi. Sulla carta liscia avranno un effetto più definito mentre sulla carta ruvida esprimeranno tutta la loro magia poiché il tratto risulterà sfumato, leggero, impalpabile. Atmosfere adatte alle illustrazioni fantasy, romantiche e per bambini senza dimenticare il paesaggio, adatti per il disegno in estemporanea. Ovviamente alla fine del lavoro si dovrà passare al fissaggio del colore, utilizzando o il fissante spray apposito o la comune lacca per capelli!

Personalmente li uso ormai da diverso tempo, penso sempre che anche il grande Degas li usava! Addirittura per lui crearono i colori della terra per poter fare le ombre!!! Li ho provati su tanti supporti e per vari tipi di illustrazioni sia manga che paesaggi, schizzi veloci, illustrazioni fantasy ecc…. Una nota di precisazione è d’obbligo, se volete tratti definiti usate le matite a mina dura per i contorni del disegno. Adesso non vi rimane altro che…. colorare!!!!

Inktense

No Comments

Matite Inktense

Le matite acquerellabili inktense della Derwent sono davvero ottime! Parto subito con il dire che le uso già da un bel po di tempo, vi consiglio di guardare la sezione schizzi per notare gli effetti che si possono ottenere. Hanno la resa degli inchiostri, da qui il nome inktense e si rifanno all’arte orientale per cui si prestano benissimo al disegno manga! Io ho la scatola da 72 colori ma vi posso assicurare che con la tradizionale  da 12 colori potete ottenere risultati soddisfacenti poiché si miscelano benissimo tra di loro creando tante tonalità. Provatele non solo sulla carta da acquerello sia di media che alta grammatura, ruvida per un effetto sfumato invece sulla carta liscia per un effetto più definito.Basta pochissimo colore usato con la matita per “campire” spazi ampi, sfumandolo fino ad ottenere la trasparenza del tradizionale acquerello. Un’altra caratteristica consiste nella possibilità di eseguire “velature” di colore in momenti diversi senza “impastare” il colore steso in precedenza, cosa che con le normali matite acquerellabili succede.Osservate il disegno sopra: ho colorato il foglio direttamente con le matite, sfumato con l’acqua, lasciata asciugare ed in un secondo momento prelevando il colore direttamente dalla punta con il pennello ho disegnato i vari soggetti. Noto che variando la pressione del pennello ottengo linee continue e spesse senza faticare!! Insomma una meraviglia 💜 li stra-consiglio 😄 li potete trovare sia nei negozi di belle arti che in rete sono di facile reperibilità sono sicura che non ve ne pentirete!!!