I colori, come i lineamenti, seguono i cambiamenti delle emozioni. Pablo Picasso
Non mi stanco mai di un cielo azzurro. Vincent van Gogh
Il colore sopratutto, forse ancor più del disegno, è una liberazione. Henri Matisse.

leggendo per non pensare al caldo!!!!

No Comments

Buongioornooo a tuttiiiii,

qui fa un caldo terribile, non si riesce a fare nulla purtroppo…nemmeno disegnare ti appiccichi come una salamandra al muro!!! L’unica cosa rilassante è la lettura, ieri ho finito di leggere un manga moolto particolare dal titolo “Boku wa imouto ni koi wo suru” tradotto “Mi sono innamorato della mia sorellina” realizzato dalla mangaka Aoki Motomi,in 10 volumi ed inoltre hanno realizzato un’ànime sottotitolato in italiano se voleste vederlo ma ripercorre solo un quarto della storia! se volete leggerlo lo trovate visitando il sito di scanduzioni,altervista.org

passateci e non ve ne pentirete…ci sono tantissimi manga per tutti i gusti e poi le ragazze sono molto disponibili e carine se avete problemi con i download ecc… Tornando a noi, come dicevo è una storia particolare che mi ha colpito, innanzi tutto per il disegno dei personaggi, molto espressivi di seguito per la complessità della trama, si parla di una relazione incestuosa tra i due protagonisti, mi rendo conto che si possa storcere il naso ma se si supera l’ostacolo iniziale si può apprezzare una storia ricca di colpi di scena, non morbosa e forse molto fedele a se stessa….non mancano le scenette simpatiche ovviamente è pur sempre uno shoujo! Sinceramente non pensavo mi piacesse, in genere non amo le storie troppo lunghe perchè è facile che si scada nel ripetitivo e nel noioso però mi ha colpito al cuore.L’amore che vince su tutto e supera qualunque ostacolo (come sono diventata sentimentale oh mio diooooo sarà l’età che avanza o il caldo!) penso che mi divertirò a schizzare qualche scena del manga, tanto per sciogliere la mano e non tenerla troppo a riposo, nel frattempo ho adocchiato un cartone…udite udite in italiano ewwiwaaaaa non mi devo cecare gli occhietti con i sottotitoli yeeeeeeeeeeeee

ooook amici alla prossima e se volete vi aspetto sulla mia pagina facebook!!!!

Impostare il personaggio

No Comments

Ciao a te che mi stai leggendo ^__^

oggi inizierò a parlarvi delle proporzioni fu Policleto scultore greco del 450-420 a.C. a stabilire il canone di bellezza classico con il suo trattato “Kànon”, seguito per molti secoli come riferimento di perfezione delle forme basato su severi calcoli matematici, purtroppo al giorno d’oggi non ci sono rimaste che copie delle sue opere.

 Non vi spaventate, non ci metteremo a fare calcoli ed equazioni!!! Piuttosto prendiamo la matita hb per impostare il disegno e partiamo!

Possiamo aiutarci con il manichino (lo trovate nei negozi di belle arti e non solo), all’inizio lo odierete a morte perché vi sembrerà di non riuscire ad esprimervi liberamente ma posso assicurarvi che con il tempo vi verrà naturale impostarlo e noterete come il vostro personaggio risulterà armonioso inoltre vi aiuterà a visualizzare la postura del personaggio senza commettere errori.

 Per prima cosa prendiamo come riferimento la testa del personaggio, alta circa 2 cm e svilupparla per 7 volte.

schema delle 7 teste

Non abbiate timore di fare tanti cerchi, in tutte quelle linee troverete la vostra è un modo anche per rendervi conto delle dimensioni che potreste ottenere dal personaggio, la massa che occuperà nello spazio a seconda della grandezza del cerchio ovviamente.

Ora, schizzate il manichino decidendo la postura, disegnate le articolazioni, ovvero le ellissi: spalle, gomito, polsi, gambe, ginocchio, caviglie.

Definite i volumi del corpo utilizzando dei cilindri stretti le braccia, cilindri un pò più larghi per le gambe, le proporzioni cambiano nel caso di personaggio femminile o più grandi se maschile.

Fatene tanti, come sempre non abbiate paura di sbagliare disegnate, disegnate e se non fosse chiaro…disegnate!!! Aiutatevi con le riviste di moda, concentratevi sul corpo senza pensare ai dettagli del viso ecc… quelli li faremo più avanti.

Un esercizio facile, facile, per farvi prendere confidenza con le proporzioni è quello di ricalcare utilizzando la carta da geometra, (per intenderci quella trasparente che utilizzavamo anche a scuola!) ponendola sopra le foto e tracciando i volumi del corpo, lasciando stare i dettagli quelli li studieremo più avanti!

Come sempre divertitevi e disegnate sempre.

 

 

I carboni

No Comments

 

I carboni

 

Il carbone è probabilmente il materiale più antico usato dall’uomo per disegnare, basti pensare ai ritrovamenti di arte rupestre nelle caverne! Certamente sono opere semplici, realizzate con pochi tratti ma incisivi.

Arte rupestre caverne di Lascaux

In passato i pittori preparavano da soli i carboncini tenendo presente che la “durezza” variava a seconda del legno utilizzato; per schizzare usavano un carboncino molto morbido e friabile, la fusaggine, che lasciava molta traccia sulla carta o sulla tela e poteva essere rimosso facilmente. Dopo il fissaggio terminavano con il carboncino di nocciolo molto duro per definire i dettagli.

Questa tecnica non permette una definizione sottile e precisa come per la matita grafite perché il tratto è largo ed intenso.

Con il termine carboncini rientrano altri strumenti:

  • Il carboncino
  • Il carbone pressato
  • La fusaggine
  • La sanguigna
  • La barretta Contè

 

La matita carboncino

 

Si presenta come la matita tradizionale con la differenza di essere leggermente più grossa in quanto la mina grafite è sostituita dal carbone pressato, di diversa durezza permette di eseguire lavori molto raffinati, in genere viene utilizzato per la ritrattistica.

Studio testa di leda. Leonardo Da Vinci.

 

In generale si può utilizzare con tutte le tecniche pittoriche poiché la sua consistenza legata da un componente grasso le permette di non “sbiadire” del tutto dal supporto.

Si preferisca utilizzare una carta ruvida o semi ruvida a seconda dell’effetto che si vuole ottenere, più o meno sgranato. Provate anche la carta pacco dalla parte ruvida oppure la carta da cucina … si possono ottenere effetti interessanti. Non è indicato il foglio liscio o la carta trasparente da ricalco perché il pigmento scivola!

Ricordatevi di temperare spesso la matita per mantenere uniformità di tratto e per rifinire i dettagli.

Il carboncino pressato

Si presenta in barrette cilindriche come le matite, la polvere ricavata da legni speciali viene compressa e legata da un debole collante, il pigmento nero molto intenso è identico a quello della matita carboncino. Può variare il colore a seconda del collante utilizzato per cui tenderà al marrone se è gomma arabica, all’ azzurro se da un collante di origine vegetale. La differenza è per ricordare che il colore più freddo, il blu, conferisce una sensazione di profondità mentre un tono più caldo, il marrone, dà un’idea di superficialità.

Il carboncino è uno strumento per mani decise, sicure, per evitare troppe cancellature che rovinerebbero il risultato finale dell’opera.

Potete sfumarlo con l’apposito sfumino, con uno straccio, le dita o per superfici che richiedono una grande campitura con il palmo della mano.

Come sempre provate a disegnare con il carboncino, sono facilmente reperibili sia in cartoleria che nei negozi di belle arti ma soprattutto  non abbiate timore di esprimervi al limite farete arte rupestre, lo dico sempre ai bambini durante i laboratori!!!

Buon divertimento!

Categories: Tecniche pittoriche

All’opera energy!

No Comments

Buongiornooooo, com’è andato il fine settimana? il mio “Fumettoso”. Al mio paesello per carnevale hanno organizzato una manifestazione cosplay-carnevalesca per bambini, con qualche stand di hand-made, fumetterie, avevano tante cosette sfiziose… non ho resistito ed ho preso il ciondolo scettro di Sailor Moon (semplice da mettere adesso sui maglioni di lana a collo alto! )disegnatori live,mi hanno fatto una tenerezza perchè mi hanno ricordato gli inizi della “carriera”;un modo per far capire il mondo manga e non solo anche alle persone che normalmente non frequentano le fiere!

Tornando a noi, è iniziata una nuova settimana ed eccomi qua immersa tra fogli, appunti e colori per preparare i nuovi tutorial dedicati alle tecniche secche, vi lascio immaginare le mani..ma per l’arte ci si sacrifica! Bene ora tonno a lavorare un bacioneeeeeee

 

 

Categories: Diario

Le matite

No Comments

Le matite

 

Prima della scoperta delle miniere di grafite nella seconda metà del xvi secolo i disegni venivano realizzati con gli “Stili” che erano delle verghette costituite da una miscela di piombo e stagno, argento e stagno, ottone. Si utilizzavano inoltre bastoncini di carbone di legno, il carboncino che si utilizza ancora oggi così come la sanguigna o ematite.

Con l’invenzione della matita gli stili caddero in disuso.

Le matite che si trovano attualmente in commercio sono di due tipi:

-Il portamine con mine intercambiabili, molto comode perché non si devono temperare.

-la matita costituita da legno tenero, lapis, con all’interno la mina di grafite.

A seconda della consistenza della grafite si stabilisce la durezza della matita stessa, quindi la consistenza del tratto, morbido, grasso, ecc…

Ci sono due categorie di durezze e quindi di usi:

  • le “H” sono mine dure adatte al disegno tecnico, per rifiniture e per i grigi chiari.
  • le “B” sono mine morbide adatte al disegno artistico, alla scrittura, praticamente sono quelle di uso comune!

Il punto medio è la “HB”, o “hb2”.

Lo schema della durezza delle matite è il seguente:

6h-5h-4h-3h-2h-h-hb-b-2b-3b-4b-5b-6b-7b-8b

Oltre si pasa ai carboncini, di cui parleremo più avanti!!!

Come detto sopra si possono ottenere vari effetti a seconda della matita usata e quindi della durezza della mina:

  • Mine molto morbide per ombreggiature intense, 8b, 7b, 6b
  • Mine morbide per schizzi e disegni artistici 4b,3b, 2b
  • Mine morbide per disegno e scrittura B, Hb
  • Mine dure per disegni tecnici H, 2h, 3h, 4h
  • Mine molto dure adatte per cartografie, litografie e xilografie tutte le H.

Per iniziare a disegnare procuratevi diverse matite, sia B che H, le trovate ovunque!

Se volete copiare una natura morta bisogna schizzarla con la 3b poi si costruisce e si ombreggia con la 2b e si rifinisce nei particolari con la hb. Nella sezione esercizi vi ho postato il disegno per iniziare a prendere confidenza con il mezzo!!!

Inoltre per schizzare un disegno per un dipinto sono indicate le matite morbide ideale è la 3b. 

Ora fate attenzione a come impugnate la matita, ci sono diversi modi e di conseguenza diversi effetti:

per esempio se disegnate appoggiati al tavolo la matita sarà obliqua al foglio, di conseguenza si sarà più minuziosi, potete divertirvi a variare la presa della matita sulla sua lunghezza e vi renderete conto di come cambia il tratto sul foglio.

Se lavorate a cavalletto la matita è quasi parallela alla tela quindi la punta lavora di piatto perciò schizzerete in modo più rapido, riempirete gli spazi (campiture).

In tutto questo non dimenticate il movimento del braccio che accompagna la mano.

 

 

 

 

Ricordatevi inoltre di avere la mano leggera, non calcate perché si può sempre scurire ma schiarire NO NO e NO!

Mi raccomando.

NON TOCCATE ASSOLUTAMENTE IL FOGLIO CON LE DITA

Perché?

Semplice rimarrebbero le impronte poiché la mano ha comunque del grasso!

Non dimenticate poi di “fissare” il disegno con della semplice lacca per capelli!! Trucchetto da disegnatrice e frequentatrice di mostre del fumetto!!!

Bene siamo alla fine adesso divertitevi a disegnare tutto ciò che vi passa per la testa non abbiate timore, nel disegno non esiste lo sbaglio assoluto ma tutto è relativo!!!

Ricordatevi, disegnate, disegnate sempre e ovunque con una semplice matita potrete ottenere risultati stupefacenti!!!

Al lavorooooooo yeeeeeee!!!!

No Comments

Buongiornoooo a tutti, anche con la pioggia!

stamane lavoro al blog ampliando le sezioni, aggiungendone di nuove (come questa ad esempio!) fotografando, incollando, ritagliando, organizzando insomma di tutto e di più!!! Le idee non mi mancano e non vedo l’ora di fare tutto, vi capita mai di svegliarvi la mattina pensando a quante cose potreste fare e avendo voglia di spaccare il mondo? bene adesso sono così!!!!L’unica cosa che rompe è la pioggia  perché mi condiziona la connessione purtroppo!!! Mi viene un’idea e se postassi la mia gattina colorata magari la pioggia si calma un poco, tipo teru teru bozu!!!!

Eccolo qua, io batto le mani e…vediamo che accade!!!

Categories: Diario Tags: Tag:, , , ,

Curriculum

No Comments

09/07/2017

Partecipazione al concorso internazionale in veste di giudice sez. infanzia “Creativity Imagination Courage” a cura dell’associazione Pabulum presso Santa Maria di Castellabate (SA)

02/07/2017

Partecipazione alla manifestazione “Arte e Creatività sotto il sole” a cura dell’associazione Bellizzi Arte & Sociale. Presso Bellizzi (SA)

19-21/05/2017

Partecipazione al festival internazionale di poesia- mostra “ palabra en el mundo” presso centro sociale Bellizzi Salerno

25/02/2017

Partecipazione con Accademia S.S. Luca e beato Angelico alla manifestazione “Festival internazionale del cinema di Salerno” presso convitto nazionale Tasso.

15-29/12/2016

Partecipazione alla collettiva d’arte con il patrocinio del comune di Salerno, “Illuminarte Natale 2016”.

30/10/2016

Partecipazione alla manifestazione “Il misterioso mondo fantasy” con l’accademia S.S.Luca e Beato Angelico.Bellizzi (Sa)

25-27/06/2016

Partecipazione alla mostra svoltasi presso sede “Sportello sociale” Bellizzi (SA)

25/06/2016

Partecipazione allo stage multidisciplinare con corso manga presso Accademia luca e beato angelico Bellizzi (SA)

14/02/2016

Partecipazione al premio “San Valentino” con pubblicazione su antologia, a cura di Lucia Gaeta,Avellino (SA).

23/01/2016

Inizio corsi di disegno manga presso malù fantasie d’arte Salerno

29/11/2015

Partecipazione alla manifestazione “Creativity day” con lo stage del corso manga Bellizzi (SA)

21/11/2015

Partecipazione alla mostra mail art “caro amico ti scrivo” a cura dell’associazione culturale Art- Impruneta (FI).

13/09/2015

Partecipazione alla manifestazione on line “la magia dell’arte”.

22/07/2015

Partecipazione in veste di giudice al premio concorso “Creativity-Imagination-courage” sezione infanzia, indetta dall’ associazione Pabulum a cura della dott,ssa Katya Tarantino. Vaellino (SA)

17-26/07/2015

Partecipazione in veste di giudice al Giffoni Film Festival. Giffoni valle piana (SA)

20/06/2015

Attestato di merito artistico nell’ambito dello stage del corso manga presso “Accademia per l’arte s.s. luca e beato angelico” Bellizzi (SA)

15-16/05/2015

Partecipazione alla mostra colletiva mail art, “Guarda c’è un libro nell’albero” a cura di Carla Colombo. Imbersago (LC)

12/04/2015

Partecipazione al concorso –mostra “Il lato sentimentale dell’esistenza” a cura dell’accademia Luca e beato angelico Bellizzi (SA)

5-8/03/2015

Partecipazione alla mostra “Cib-Arti” inserita nel programma “Arte da mangiare” a cura di Rosanna Veronesi, sede de l’Umanitaria milano.

27-28/09/2014

Partecipazione alla mail art “Esserci senza esserci” a cura di guroca ed enzo correnti.

10/08/2014

Partecipazione alla mostra mail art con il libro d’artista “Il folletto curioso”.a cura dell’associazione “Il castello” patrocinata dal Parco naturale Sirente Velino, Acquila Abruzzo comune di Rocca di mezzo.

22/06/2014

Attestato per meriti artistici nella sezione pittura, fuori concorso, nell’ambito del concorso “Libera la fantasia” a cura della dott.ssa Gabriele Carmela, associazione culturale e teatrale Luce dell’arte.

03/04/2014

Inserimento laboratori artistici nel catalogo “Proposte di turismo” scuola dell’infanzia e primaria- Collaborazione con D-park di Salerno

08/12/2013 – 06/12/2014

Partecipazione alla mostra-concorso “Arte in vetrina” patrocinata dal comune di Sarno (SA)

08/12/2013 – 06/01/2014

Partecipazione alla manifestazione “Natale in vetrina” a cura dell’ Associazione Bellizzi Arte & Sociale” Patrocinata dal comune di Bellizzi (SA)

23/12/2013

Primo posto con l’opera “Madonnina, omaggio a Michelangelo” partecipando al concorso “Poesia ed arte Maria S.S. dell’Arco” Brusciano (NA)

08/12/2013 – 06/12/2014

Partecipazione alla mostra concorso “Arte in vetrina” patrocinata dal comune di Sarno (SA)

08/12/2013 – 06/01/2014

Partecipazione alla manifestazione “Natale in vetrina” a cura dell’Associazione Bellizzi Arte & Sociale patrocinata dal comune di Bellizzi (SA)

30/11/2013

Partecipazione alla manifestazione “Arte, Cultura e Solidarietà” a cura dell’Associazione Bellizzi Arte & Sociale presso l’Ex Tabacchificio Centola,patrocinata dal comune di Pontecagnano (SA)

18/10/2013

Partecipazione alla manifestazione “Ottobre Piovono libri” a cura della Garcoes Contemporary Art Gubbio patrocinati dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali

04/10/2013

Realizzazzione opera “Artis-Tina” per marchio CuddlyMade esposta al Maker faire Rome 2013

09/09/2013

Pubblicazione sul catalogo “Libertà bene comune” edizioni D’Arte Contemporanea

31/06 e 02/07/2013

Partecipazione alla manifestazione “Làbora” presso villa comunale Battipaglia

08/06/2013

Partecipazione alla manifestazione “Salerno Porto di parole”

2-30/03/2013

Partecipazione alla mostra collettiva “Mail Art” dedicata alla festa della donna 4° edizione

presso Pinacoteca B.Malajoli Fabriano

27/02-03/03/ 2013

Partecipazione alla manifestazione “L’ora dell’arte” in favore dei terremotati dell’Emilia.

Castel san giorgio (Sa)

23/02/2013

Partecipazione alla “Mail Art International Center and Artist’s Book” con il libro “Sogno romantico” Gubbio

23/02/2013

Inizio Laboratori Creativi “Coloriamo una storia” presso libreria per l’infanzia “Marcovaldo” Cava dei Tirreni

2-27/01/2013

Partecipazione alla Mostra “I bambini della Shoah”

presso Museo Archeologico Nazionale della Valle del Sarno

 

19/12/2012

Pubblicazione Ufficiale on-line fiabe interattive per sito CAM Telefono Azzurro di Salerno

10-30/11/2012

Partecipazione alla Mostra Internazionale Mail Art

Presso Biblioteca Comunale Sperelliana di Gubbio

09-17/06/2012

Partecipazione al 1° CONCOSO INTERNAZIONALE D’ARTE CONTEMPORANEA
“CROMIE AL MUSEO”

Mostra presso il piano terra del Museo Archeologico di Valmontone (Rm)
(Palazzo Doria Panphili)

9-10/06/2012

partecipazione mostra “I Millepiedi” presso Fornovo

13/05/2012

partecipazione alla mostra “Anita Anita”, curata dall’Ambasciata Militare Brasiliana, presso Montecatini

03/05/2012

Pubblicazione illustrazione  “La pifferaia dei sogni” per Zavana Fanzine

3/03- 1/04/ 2012

Mostra Collettiva MAIL ART “ArteDonna 2012: incontro artistico dedicato alla festa della donna ”
– 3° edizione-   patrocinio Città di Fabriano Presso: Pinacoteca Civica B. Molajoli, Fabriano

5-13/11/2011partecipazione alla mostra “Tutti i mondi possibili” presso Chiesa di Santa Maria delle Periclitanti Napoli

03/09/20116° classificata al  concorso di poesia e narrativa “Roscigno Vecchia”  nella

26/06/2011 sezione Poesipittura con l’opera “Il Bacio”
21/05/2011 Pubblicazione  della copertina realizzata per il libro “Come primule”
26/02/2011 Associazione Bellizzi Arte & Sociale – 4° edizione Premio Internazionale “Città di Bellizzi”
Premio della giuria per l’opera “Noi Due”
Associazione Albatros Salerno – 1° edizione Concorso Nazionale di poesia e pittura
8° posto e segnalazione per la Sezione Pittura con l’opera “Latte per il mondo”
Estate 2010
25/04/2010 Partecipazione a mostre varie con esposizione disegni e illustrazioni
Associazione Bellizzi Arte & Sociale – 3° edizione Premio Internazionale “Città di Bellizzi”
12/03/2009 Menzione d’onore nella sezione Pittura con l’opera “La pifferaia dei sogni”
12/03/2009 Partecipazione alla manifestazione “Salernoinvita 2009” – Esposizione disegni e illustrazioni
25/09/2008 Partecipazione al Concorso “2° Premio Internazionale Città di Bellizzi” Bellizzi (Sa) – Menzione d’onore per opera “Bollicine”
13/09/2008 Partecipazione alla manifestazione “Salernoinvita 2008” – Esposizione disegni ed illustrazioni
22/04/2007 Finalista  premio poesia “Comune di Roscigno”  – Roscigno (Sa) – 9° classificata
28/04/07 Attestato di partecipazione al 4° Concorso di Fumetto, Illustrazione e Sceneggiatura “Lanciano nel Fumetto”, a cura dell’Associazione Culturale Timgad
01/06/07 Partecipazione alla fiera del crocifisso città di Salerno – Esposizione disegni ed

illustrazioni
30/06/2006  Partecipazione alla mostra “Cava fumetti”  Cava de’Tirreni (Sa) – Esposizione disegni ed illustrazioni
07/01/2006  Collaborazione con il Centro di Ascolto Minorile Salerno

Biografia

No Comments

Tiziana Gissi è un’illustratrice, ha sempre disegnato, benché abbia studiato come ragioniera, ma non si sente per nulla tale!

Per realizzarsi nell’arte ha frequentato, prima la Scuola Comix di Napoli, seguendo il corso di disegno ed illustrazione, poi altri corsi a Salerno.

Ha esposto alla manifestazione di Cava Fumetti, partecipando poi ad altre mostre a Salerno, a Bellizzi ecc., ricevendo unanimi consensi di critica e pubblico.

Ama realizzare le sue opere adoperando tecniche diverse: dalla china colorata al pastello acquerellabile, cercando sempre di migliorarsi, sperimentando soggetti veri, fantastici, nuovi.

Adora disegnare per i bambini, dare voce alla sua passione, trasportare le sue emozioni su foglio mediante la magica formula del gioco, dell’ecletticità, attraverso colori, movimento, frenesia scalpitante che si materializza in opere di straordinaria fattura, grazie ad un’energia esplosiva che riverbera nella  sinuosità delle forme e della bellezza espressiva.

Il materializzarsi di contenuti, le idee che si traducono in stupende realtà, figure di animali perfetti, vibranti, realizzati con tocchi a volte aggressivi, a volte delicati che sembrano renderli vivi.

I suoi soggetti preferiti, oltre agli animali, sono la musica, le fiabe; proprio quest’ultime sono state illustrate per il CAM,  Centro di Ascolto Minorile Telefono Azzurro di Salerno, ottenendo un grande successo.

La Nostra, non nasconde  la sua predilezione per questo campo specifico, poiché ritiene che la fiaba aiuta a sognare, a capire meglio la realtà, addolcire la vita.

 

 

Dott. Alfonso Mariano – giornalista

Categories: Chi sono Tags: Tag:, , ,