I colori, come i lineamenti, seguono i cambiamenti delle emozioni. Pablo Picasso
Non mi stanco mai di un cielo azzurro. Vincent van Gogh
Il colore sopratutto, forse ancor più del disegno, è una liberazione. Henri Matisse.

é passato un anno!

Oggi facebook mi ricorda una data molto importante, l’inizio del lavoro presso il liceo artistico Levi di Eboli è trascorso un anno! Se ripenso alla grande emozione provata mettendo piede la prima volta in quell’istituto…mi tremavano le gambe!!! Sono cresciuta tanto sia professionalmente ma soprattutto umanamente. I ragazzi sono meravigliosi, rifletti sulla loro presunta differenza, disabili e normodotati ma capisci che sono semplicemente delle stelle meravigliose! Non c’è differenza, ti vogliono bene, ti aiutano a guardare il mondo con occhi diversi, ti aprono la mente e ti fanno capire che la vita è ricca di sfumature, di diversità che unisce. Tutto questo mi spinge a fare sempre meglio, un sorriso spontaneo, un abbraccio dato con il cuore ti ripagano della fatica della stanchezza che alle volte provi. Come si fa a non adorare questo lavoro? Insegnare è la cosa più bella del mondo ed io non mi stancherò mai di farlo!!!!

Eccomi a scuola!
Categories: Diario Tags: Tag:, , ,

Atena Parthenos

S

La statua di Atena Parthenos, atena la vergine, è giunta sino a noi grazie a delle copie rinvenute nei pressi dell’acropoli di Atene, città dedicata alla dea. La statua era collocata al centro del Partenone e ricoperta d’oro, alta circa 12 metri, scolpita da Fidia nel 438 a.c. purtroppo secondo gli storici la statua fu bruciata diverse volte nel corso dei secoli e ricostruita. Atena è rappresentata come una guerriera, vestita con un peplo chiuso da un medaglione raffigurante Medusa. Il capo cinto da un elmo ornato da un cavallo e sui cimieri spiccano una sfinge e dei grifi alati. Nella mano destra troneggia la Nike, ovvero la vittoria e nella mano sinistra lo scudo, dal diametro di 4 metri al cui interno è nascosto il serpente Erittonio, sacro alla dea.

Nel mito greco era figlia di Zeus, dea della giustizia e rappresentava l’intelligenza che crea. La genialità del pensiero, dell’industria e del lavoro. Fu lei ad insegnare agli uomini a costruire navi, ad innalzare i templi, a tessere e a ricamare stoffe dagli splendidi colori. Inventò anche il flauto ma quando vide che gonfiava orribilmente le guance sdegnata lo gettò via.

Una piccola curiosità per farvi sorridere…. La statua di Atena compare nel film “Percy Jackson e gli dei dell’olimpo” il protagonista si reca al tempio riprodotto a Nashville dove si trova la statua a grandezza originale.

Come non ricordare il bellissimo cartone animato “I cavalieri dello zodiaco”? Le mitiche gesta di un gruppo di ragazzi votati al culto della giustizia, guidati dalla dolce lady Isabel reincarnazione della dea Atena e pronti a tutto per farla trionfare!

i cavalieri dello zodiaco

Acquerelli giotto

Gli acquerelli della Giotto sono noti a tutti li usiamo dai tempi della scuola per questo alle volte i professionisti li snobbano! Non sono da sottovalutare poiché hanno la caratteristica di essere estremamente pigmentati e coprenti, si possono tranquillamente paragonare alle tempere. Si miscelando benissimo tra loro, Usati per colorare i disegni manga sono fantastici rendono l’idea cartone animato ma nulla vieta di usarli per un’estemporanea di pittura! Un modo più leggero e sfumato di usarli. sS trovano facilmente in cartoleria e non solo, per iniziare consiglio la scatola da 12 cialde, l’unica pecca è il pennello contenuto nella scatola di pessima qualità. Vi consiglio di acquistarne un paio uno piccolo tipo 3 e uno medio tipo 5 a setola sintetica. Rendono al meglio su carta ruvida e semiruvida non necessariamente di marca. Bene ora non vi resta che correre in cartoleria e divertirvi a dipingere!!!!

Saga di gemini

Ho un’amore immenso per i cavalieri dello zodiaco, non mi stancherò mai di guardarli, di disegnarli, ogni volta un’emozione 💖 ed ecco a voi Saga cavalieri di Gemini. Acquerello e retini su carta.

Categories: Fan art Tags: Tag: